Zapata dell’Atalanta bloccato in banca dalla security: “Dove crede di andare? Non è un posto per lei”

Al momento stai visualizzando Zapata dell’Atalanta bloccato in banca dalla security: “Dove crede di andare? Non è un posto per lei”
Zapata dell'Atalanta bloccato in banca dalla security: "Dove crede di andare? Non è un posto per lei"

“Dove pensa di andare?”. “Lei non sa chi sono io!”. È andato più o meno così il dialogo tra Duvan Zapata e gli uomini della security all’ingresso di Fideuram, private banking di piazza Matteotti a Bergamo, dove il centravanti dell’Atalanta era andato per curare i propri affari. Il calciatore si è presentato in abbigliamento sportivo – felpa con cappuccio, tuta e sneakers – probabilmente per non dare troppo nell’occhio. D’altra parte, grazie ai suoi tanti gol, è un beniamino della curva atalantina. I vigilantes, però, non hanno riconosciuto il colombiano e gli hanno bloccato il passaggio.

Zapata fermato all’ingresso dalla security

Quando ha provato a entrare, Zapata è stato fermato. “Dove pensa di andare? Questo non è un posto per lei, vada da un’altra parte”, il senso più o meno delle parole che gli sarebbero state rivolte. “Sono Zapata, sono Zapata, fatemi entrare”. “Zapata, chi?”, la risposta. L’episodio, raccontato dal Corriere di Bergamo, è simile a quanto successe nel 2000 a Clarence Seedorf appena arrivato in Italia.

Le scuse della banca a Zapata

Chiarito l’equivoco, sono arrivate le scuse della banca. “Zapata è un nostro cliente – la conferma del responsabile della filiale bergamasca di Fideuram, Marco Beri -, ma banca e security sono due cose diverse. Quest’ultima garantisce un servizio di vigilanza in pianta stabile, sia mattina che pomeriggio, in un interspazio tra l’ingresso e la strada. Quanto alla nostra operatività, generalmente, ogni cliente ha un suo personale consulente finanziario con cui si interfaccia su appuntamento”. Al prossimo, Zapata spererà di non ricevere un’altra brutta sorpresa.

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments