Verona, Tudor: “Peccato, volevamo salutare i tifosi vincendo”

VERONA – “Avremmo voluto chiudere con una vittoria in casa, c’era un po’ di stanchezza”. Igor Tudor non nasconde un pizzico di amarezza per il ko interno con il Torino, ma l’annata del Verona resta altamente positiva: “Per noi è stata una grande stagione ma c’è ancora una partita da fare, poi parleremo. Ci sono state tante belle vittorie e poco da cancellare, le sconfitte vanno accettate: senza di quelle avremmo fatto 80 punti”, ammette col sorriso dopo gli applausi ricevuti dal pubblico del Bentegodi. “Ho visto i ragazzi contenti di questa cosa”, aggiunge.

La sfida a Juric

Era un match particolare contro un suo grande amico come Ivan Juric: “Non ci siamo visti prima della gara. Ivan è un ragazzo dal grande cuore, nonché uno dei migliori allenatori in circolazione. Oggi la gara l’ha un po’ persa l’arbitro, gli è scappata dalle mani, i giocatori erano carichi ma mi pare abbia fischiato un po’ tutto contro di noi, e poi a favore per pareggiare. C’erano molte tensioni in campo e non è stato facile, ma molto di questo nervosismo è attribuibile alla sua gestione”.

Verona, Tudor: "Peccato, volevamo salutare i tifosi vincendo"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments