Venezia, Zanetti: “La nostra forza è l’umiltà. Sappiamo chi siamo”

BOLOGNA — Il successo storico del Venezia a Bologna è quello della classe operaia del pallone che va in paradiso. Lo dice Paolo Zanetti, il tecnico arancioneroverde che a colpi di primati verrà ricordato. La vittoria di Bologna è assai diversa da quella con la Roma. Ma è di quelle che ai tecnici fanno più piacere. 

Lei aveva detto: basta una palla… È stato ottimo profeta.
È vero. Ma per onestà bisogna dire le cose come stanno. Abbiamo sofferto tantissimo contro una squadra veramente forte. Siamo stati costretti a fare una grandissima partita difensiva. È bastato un pallone, portiamo a casa tre punti pesantissimi, nel calcio cose così sono sempre accadute”. 

Aiutati che Dio ti aiuta, non crede?
“Beh, la nostra forza è quella di sapere chi siamo. E facciamo leva su questa umiltà, con questa certezza andiamo ovunque a caccia di punti. Però lasciatemi per una volta fare il nome di due giocatori che hanno fatto una partita impressionante: Ceccaroli e Caldara”.

LA DIRETTA DI BOLOGNA-VENEZIA 0-1

Concluda il ragionamento.
“Mi fa contento la capacità dei ragazzi di interpretare le situazioni che si verificano. Stavolta ci hanno obbligati a fare una partita di grande sacrificio, lottando su ogni pallone, tutti insieme, per portare a casa dei punti.

Il Bologna è la squadra che aveva segnato di più su palle inattive. Quanto avete lavorato su questo aspetto?

“Tantissimo. Ho messo dentro più centimetri rispetto alla scorsa partita e abbiamo cercato di alzare il più possibile l’aspetto fisico e siamo stati bravi a resistere”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x