Venezia, Bertolini: “Buon punto contro una signora squadra”

GENOVA – Un passo indietro a livello di gioco, ma un punto importante per il Venezia che sul campo del Genoa impone lo 0-0 con una gara totalmente difensiva. In panchina non c’era Paolo Zanetti a guidare i suoi perché squalificato, al suo posto il vice Alberto Bertolini, al debutto in A e felice per aver mosso la classifica dopo due ko di fila.

“Siamo stati bravi a difendere”

“E’ stata una partita complicata, ho provato tante emozioni, perché è normale quando si debutta in Serie A, è stata un’emozione incredibile – ha detto Bertolini a fine partita -. Ma, dopo il fischio d’inizio, la lucidità ha prevalso sull’emozione. E’ stata una partita complicata, come dicevo, dove siamo stati bravi in fase difensiva, dove abbiamo concesso, sì, ma ci siamo difesi con le unghie e con i denti. Avevamo bisogno di reagire, dopo due sconfitte consecutive, e devo dire che abbiamo mantenuta alta l’attenzione, la concentrazione, e soprattutto la voglia di portare a casa un risultato positivo. Queste sono sicuramente le note positive”.

“Più difficoltà rispetto al solito”

Riguardo ai lati negativi: “Abbiamo avuto più difficoltà, rispetto al solito, a palleggiare, a costruire dal basso, però va bene così – ha spiegato il vice di Zanetti -. Siamo stati più bravi del solito, specialmente nel secondo tempo, per quanto riguarda l’aggressività, e la voglia di difendere strenuamente il risultato, come ho detto. Siamo stati un po’ meno bravi nella costruzione: di solito, siamo più bravi ad attirare gli avversari, a riuscire a imbucarli, magari a creare qualche situazione più pericolosa, anche se comunque tre nitide occasioni le abbiamo create. Poi ci è mancato qualcosa, un po’ di fortuna, per riuscire a concretizzare queste occasioni. Questo punto ha un grande valore, perché innanzitutto interrompe una serie negativa di due sconfitte, e quindi non è una cosa da sottovalutare. Psicologicamente, era importante, comunque, fare un passettino in avanti. E’ un buon punto fuori casa, contro una signora squadra, perché basta leggere la formazione del Genoa, che sappiamo bene che tipologia di squadra è, e noi andiamo avanti per la nostra strada, convinti, e concentrati su quello che abbiamo fatti finora. Con Zanetti ci siamo confrontati, ma è bastato un abbraccio, a fine gara, sembrava contento, quindi andiamo avanti”, ha concluso Bertolini.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime