Var, il gol annullato a Milik e quel baco che si mangia l’ultimo uomo

Al momento stai visualizzando Var, il gol annullato a Milik e quel baco che si mangia l’ultimo uomo

La sottile linea d’ombra del Var si è materializzata in una sera d’estate. Che il rischio esistesse lo sapevano tutti: era solo rimasto sommerso, per questo la Fifa ha avuto fretta di introdurre il fuorigioco semiautomatico al Mondiale. E invece la zona d’ombra s’è manifestata, e lo ha fatto nel modo più rumoroso: cancellando a tempo scaduto un gol vittoria della Juventus che ribaltava lo 0-2 iniziale della Salernitana. Insomma, il modo migliore per farne un caso di interesse globale.

Milik segna, l’arbitro Marcenaro convalida, il Var Banti lo richiama: fuorigioco di Bonucci che non tocca il pallone ma prova a prenderlo. Nel dopo partita scoppia il caso: Allegri parla di un giocatore, Candreva, che avrebbe tenuto in gioco tutti. Poi salta fuori l’immagine ripresa da una telecamera tattica: non si capisce se Candreva tenga in gioco Bonucci, la rielaborazione Sky dice di sì, ma ciò che è immediatamente chiaro è che il Var non ha tirato la riga del fuorigioco sull’uomo giusto. Un errore grave. Gravissimo. “Non avevamo l’immagine di quella telecamera“, hanno spiegato gli arbitri, costernati, imbarazzati da un errore inspiegabile. Il Var è nato accompagnato da un dogma: i videoarbitri dovevano avere accesso a tutte le telecamere in servizio allo stadio. Ma proprio tutte. E allora?

L'Immagine virale sui social network, ma non a disposizione del Var secondo quanto riferito dagli arbitri L'Immagine virale sui social network, ma non a disposizione del Var secondo quanto riferito dagli arbitri
L’Immagine virale sui social network, ma non a disposizione del Var secondo quanto riferito dagli arbitri 

La nota ufficiale non spiega molto ma il problema è un altro. La tecnologia non è infallibile persino su una questione geografica. Nasconde zone d’ombra, punti in cui non arriva. Il motivo è semplice: il reticolo per determinare il fuorigioco, le famose linee che vediamo quando un gol viene annullato per posizione irregolare, può essere tracciato solo sulle immagini di 5 telecamere. E sono quella di bordo campo, le due posizionate a 16 metri dalla porta e quelle della goal line technology. Stop. E Candreva era fuori dall’occhio di queste cinque. Ce ne erano però altre che potevano suggerire al Var Banti che qualcosa gli stava sfuggendo: la camera “beauty”, quella dietro la bandierina del corner, non permette di tirare le linee, ma mostrava chiaramente la posizione di Candreva. E allora il Var avrebbe dovuto farsi venire il dubbio. E magari fare come alla vecchia maniera: chiedere al guardalinee. Sì, perché il sospetto – anzi, di più – è che il guardalinee Trinchieri fosse correttamente allineato con l’ultimo uomo della Salernitana e per questo avesse tenuto bassa la bandierina. Così fosse, saremmo al paradosso: il Var che corregge una decisione giusta. Per giunta, su un dato oggettivo.

Inevitabile una domanda: potrebbe essere già successo? La risposta è ovvia: sì. Anzi, in 5 anni è persino probabile. Il fatto è emerso stavolta perché Bonucci si è accorto di quell’avversario forse più avanti di lui. E perché le immagini le produce la Juventus stessa, che in pochi minuti ha potuto trovare l’inquadratura giusta. Bonucci sui social ha parlato senza mezzi termini di Juve “depredata”, Milik ha commentato con un eloquente “senza parole” il fotogramma del suo gol, prima di cancellare il messaggio. Resta la beffa storica: il primo bug nella più grande innovazione tecnologica della storia del calcio. Var, il gol annullato a Milik e quel baco che si mangia l'ultimo uomoFonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
castigamatti
Ospite
castigamatti
2 mesi fa

ma anche muntari era l’ultimo uomo prima del gol (regolare)?

castigamatti
Ospite
castigamatti
2 mesi fa

ma anche juliano era l’ultimo uomo prima del fallaccio da rigore (non dato) su ronaldo?