Var, Gasperini vuole gli arbitri in tv per spiegare gli errori

Al momento stai visualizzando Var, Gasperini vuole gli arbitri in tv per spiegare gli errori
Var, Gasperini vuole gli arbitri in tv per spiegare gli errori

ROMA – L’offensiva contro il Var dopo il weekend nero della scorsa settimana continua. E torna a manifestarsi una proposta: “Gli arbitri vadano davanti alle tv”. mentre l’associazione degli operatori suggerisce un modo per ridurre le sviste dopo l’erroraccio di Juve-Salernitana: “Date al Var delle telecamere dedicate”.

Gasperini: “Gli arbitri devono spiegare gli errori in tv”

Gian Piero Gasperini, tradizionalmente uno degli allenatori più caldi, è tornato sull’argomento. Avanzando una richiesta che inizia a trovare molte voci a sostegno: “Gli arbitri, o chi per loro, devono andare in tv per spiegare le varie situazioni ma anche gli errori che possono esserci nella velocità della decisione. Ma ci deve essere un’ufficialità, una certezza di regolamento, facciamo fatica a capire se una stessa situazione che si verifica due volte sia giusta o sia un errore”. Non che la sua Atalanta sia stata penalizzata, nell’ultimo turno. Ma evidentemente, quello di Gasperini è un punto di vista a prescindere: “Quest’anno ci sono stati un po’ di episodi che non ci hanno toccato, se non a Genova. Ci sono troppe proteste su situazioni che non sono chiare”.

Gli operatori: “Telecamere dedicate per il Var”

Nei giorni scorsi, l’episodio più discusso della stagione, il gol annullato alla Juventus contro la Salernitana, è stato vivisezionato, per spiegare fin dove arrivassero le responsabilità del Var e dove iniziassero quelle delle tv, “colpevoli” di aver zoomato l’azione, togliendo alla telecamera usata dai video arbitri la posizione di Candreva. Sull’argomento torna Sandro De Manincor, regista tv con ventennale esperienza nello sci e presidente dell’associazione di categoria di operatori e registi tv Broadcasteam: “In una competizione in cui ogni decisione vale milioni di euro, perché il Var non ha telecamere dedicate? Si cerca di dare la responsabilità dell’errore di Juve-Salernitana sull’operatore che ha zoomato escludendo dall’inquadratura Candreva, ma l’operatore lavora per la tv, non per il Var. Se il Var ha bisogno di immagini ferme, di servizio, perché non installarle? In altri sport ci sono. L’operatore è al servizio del prodotto televisivo: non so in quel caso che indicazioni avesse ricevuto, ma se succedono inconvenienti pesanti il primo che deve assumersi la responsabilità è il regista. È lui che dà indicazioni.E dubito fosse la prima volta, su quel calcio d’angolo, che l’operatore facesse quel tipo di zoom: se non andava bene, si poteva avvisarlo prima”.  

Var, Gasperini vuole gli arbitri in tv per spiegare gli erroriFonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments