Uefa, Rosetti torna sul gol di Mbappé: “La regola del fuorigioco va rivista”

NYON  – Decisione giusta quella di convalidare il gol di Mbappé nella finale di Nations League tra Francia e Spagna (vinta 2-1 dai transalpini), nonostante l’evidente posizione di fuorigioco dell’attaccante del Psg sanata dal tocco di Eric Garcia. Ma l’attuale regola dell’offside è in conflitto con lo spirito del gioco del calcio. Questo in sintesi il pensiero di Roberto Rosetti, presidente della commissione arbitri della Uefa.

“Giusta la decisione di Taylor”

“Anthony Taylor ha preso la decisione corretta in base alla regola esistente e alla sua interpretazione ufficiale”, ha dichiarato Roberto Rosetti, presidente della commissione arbitri della Uefa. “Il giocatore – ha aggiunto l’ex arbitro  – è intervenuto deliberatamente per giocare la palla e l’avversario non ha interferito con il gioco”. Ma la dinamica dell’azione e della successiva decisione di Taylor rimane comunque poco chiara per molti, perché è stato fatto notare che Garcia non avrebbe mai scelto di fare quella giocata, se non fosse stato per la posizione irregolare di Mbappé.

“Migliorare la regola”

“Tuttavia questo caso ci mostra che l’attuale interpretazione della regola – ha detto ancora Rosetti  – sembra essere in conflitto con lo spirito della regola stessa, che è quello di impedire a qualsiasi giocatore di trarre vantaggio dalla propria posizione di fuorigioco. La posizione della Uefa è che ci sono modi per migliorare la formulazione per allinearla con lo scopo della regola del fuorigioco e lo spirito del gioco”. “Sono già entrato in contatto con i miei colleghi della Fifa – conclude l’ex arbitro piemontese – e dell’Ifab e discuterò delle possibili soluzioni durante la prossima riunione del Panel tecnico dell’Ifab stesso”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x