Udinese, Cioffi: “Ora ripartiremo dai giovani”

UDINE – Sfiancata dalla lunga rincorsa, l’Udinese cicca l’ultima recita nel teatro di casa perdendo con lo Spezia. Gabriele Cioffi è un “regista” dispiaciuto. “Ci tenevamo in realtà a vincere e a convincere, ma non abbiamo fatto nessuna delle due cose. Ci siamo sfilacciati, arrivando sempre in ritardo sulle seconde palle. Gli abbiamo dato confidenza, vanificando quanto di buono fatto fino al vantaggio. Ingenuità dietro, concedi e la partita torna a essere in salita”.

Restano le sue impressioni da debuttante allenatore di serie A: quali?
“Ho imparato tante cose, mi sono confrontato sotto tanti aspetti che per me erano idee, ho avuto conferme, prove da superare, credo che tutti insieme, nonostante questa partita non felice, ci dobbiamo dire bravi. In fondo vogliamo vincere tutti, come ti prepari per vincere fa la differenza, la squadra era viva, aveva voglia di stupire, è un altro elemento che mi porta e ci porta alla Salernitana. La guardia non va mai abbassata, questo ho imparato”.
Dove migliorare l’anno prossimo?
“Il punto di partenza devono essere i giovani in campo oggi, avevamo Soppy, Udogie, Molina, Benkovic, Samardzic e altri ragazzi ancora giovani. Non possiamo dare la sensazione di creare tanto concedendo tanto nel contempo, la sensazione che abbiamo dato oggi”.
Il dg Collavino ha detto che per il rinnovo siete a buon punto:
“Se il direttore ha detto che siamo a buon punto evidentemente siamo a buon punto (ride ndr)”.
Oggi i tifosi dello Spezia hanno reso la Dacia Arena lo stadio… di casa, non crede?
“Ho visto un tifo molto caldo, se penso Spezia penso a Sergio Borro, ho provato tante emozioni, anche se meno positive dopo il risultato”.

Udinese, Cioffi: "Ora ripartiremo dai giovani"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments