Ucraina-Russia, De Zerbi e il suo staff in salvo in Ungheria: “Un’odissea, ma ora siamo sollevati”

Ucraina-Russia, De Zerbi e il suo staff in salvo in Ungheria: "Un'odissea, ma ora siamo sollevati"

Roberto De Zerbi e i componenti italiani del suo staff hanno lasciato l’Ucraina e sono al sicuro in Ungheria. Dopo ore di preoccupazione, arrivano buone notizie dal tecnico dello Shakhtar Donetsk e dai suoi collaboratori, tra questi l’allenatore in seconda Davide Possanzini e gli assistenti Michele Cavalli e Giorgio Bianchi, oltre che al direttore sportivo Carlo Nicolini. Un ruolo determinante, dopo una viaggio ricco di insidie tra treno e bus, è stato svolto dall’Uefa, costantemente in contatto col presidente della Federcalcio italiana, Gabriele Gravina.

Nicolini: “Un’odissea, ma siamo sollevati”

“Quattro giorni senza dormire e ora un viaggio del genere. Un’odissea”, le parole di Carlo Nicolini. “Da Kiev Lviv in treno, da Lviv a Uzgorod in minibus, da Uzgorod a Budapest in bus. Da qui prenderemo l’aereo per Milano. Sono stati giorni segnati da emozioni incredibili ed estreme. Siamo stremati e sollevati”. A sbloccare la situazione il lavoro congiunto di Uefa e Figc: “Gravina ha chiamato De Zerbi, ed era in contatto con Ceferin, che imbeccato da Srna, con l’aiuto del club e della Federcalcio ucraina, ha organizzato il tutto”. In salvo anche l’ex arbitro, Luciano Luci, designatore degli arbitri della serie A e B ucraina.

Stampa tedesca, Uefa escluderà Spartak Mosca da Europa League

Secondo quanto scrive il quotidiano tedeco ‘Bild’, l’Uefa escluderà dall’Europa League lo Spartk Mosca, impegnato negli ottavi di finale contro il Lipsia (10 e 17 marzo). Il club tedesco avanzerà direttamente ai quarti.

Ufficiale, lo Schalke 04 rinuncia allo sponsor russo

Intanto il mondo dello sport continua a mobilitarsi contro la guerra in Ucraina. Lo Schalke 04, storico club tedesco che milita in seconda divisione, ha chiuso ufficialmente la sua partnership con il colosso russo del gas Gazprom. “Il consiglio di amministrazione dell’FC Schalke 04, d’accordo con il consiglio di sorveglianza, ha deciso di rescindere il contratto con Gazprom prima della sua scadenza”, ha annunciato il club sul proprio sito web che aveva già deciso la scorsa settimana di cancellare il nome di Gazprom dalle sue maglie per la partita di campionato di sabato.

Fonte Repubblica.it

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments