Turchia: Balotelli non cambia mai, gol e assist prima di innescare la rissa

E’ il solito Balotelli, anche in Turchia. SuperMario segna, provoca e innesca la rissa a fine gara. È successo ieri, nel corso del match di campionato tra il suo Adana Demirspor, allenato da Vincenzo Montella, e il Besiktas campione in carica. Sotto 3-0 e con l’attaccante italiano in panchina, l’ex aeroplanino decide di gettarlo nella mischia al 67′, 7′ dopo la rete del 3-1 di Matias Vargas. Balotelli trova la rete del 3-2 al 79′ con un gran gol dai 25 metri. L’esultanza è polemica, ed è tutta per il tecnico avversario Sergen Yalcin che nel 2011 lo aveva definito “un ragazzo senza cervello”. SuperMario richiama l’attenzione di Yalcin indicando la propria testa prima di puntare il dito contro il tecnico.

La provocazione e la rissa

Un’esultanza che indispettisce i tifosi dei Besiktas che da quel momento iniziano a fischiarlo ad ogni palla toccata. Quando, però, al 97′, al termine del lunghissimo recupero, SuperMario serve ad Assombalonga la palla del clamoroso 3-3 è la fine. Il nervosismo è alle stelle, al triplice fischio scoppia la rissa dopo qualche parola di troppo rivolta alla panchina del Besiktas. La polemica è proseguita sui social con i tifosi arrabbiatissimi. Lo stesso ex Milan e Inter non ha fatto nulla per placare i toni con una storia su instagram in cui ad affiancare le immagini dell’esultanza c’è anche una frase: “Noi abbiamo cervello e soprattutto palle e cuore. Un cuore molto grande e ne siamo orgogliosi”.

Quella veronica del 2011

Cosa accadde nel 2011 tra Balotelli e Yalcin? È presto detto. Il tecnico all’epoca allenava i Los Angeles Galaxy. In un’amichevole disputata contro il Manchester City guidato da Mancini e di cui Balotelli era l’attaccante, l’allora 21enne bresciano si presentò davanti al portiere avversario e, anziché calciare in porta, optò per una goffa veronica con tacco col pallone che rotolò sul fondo e che mandò su tutte le furie l’attuale ct della nazionale italiana che lo sostituì immediatamente. Yalcin a fine gara attaccò Balotelli: “Si possono commettere errori, ma questo gesto è irrispettoso nei confronti degli avversari. Mancini ha fatto bene a sostituirlo, io l’avrei licenziato”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x