Torino, Juric: “La costruzione dal basso? Dipende dalla partita”. A Empoli dubbio Bremer

Prima la vittoria contro lo Spezia, poi il rocambolesco pareggio per 4-4 a Bergamo contro l’Atalanta. Domani a Empoli il Torino vuol chiudere bene il trittico di sfide in otto giorni: “Andiamo in Toscana per proseguire la striscia positiva che dura da cinque partite – spiega Ivan Juric -. Contro l’Empoli voglio che la squadra continui a crescere e fare risultato”. Tanti i dubbi in chiave formazione, a partire dai pali: “In porta non ho ancora deciso se far giocare Berisha o Milinkovic-Savic: Berisha nell’ultimo periodo stava facendo molto bene, poi però ha avuto la febbre e contro Atalanta ho scelto Vanja per la sua capacità nel gioco con i piedi. Però fino a quel momento Berisha era in vantaggio”.

Juric e la costruzione dal basso

A proposito di costruzione del gioco dal basso ecco il pensiero di Juric: “In generale, la costruzione dal basso è utile o meno a seconda della partita. Diciamo che contro squadre che giocano come l’Atalanta, che ti pressano molto, può diventare una follia. Invece contro squadre come lo Spezia, che aspettano più basse, allora può essere utile”. Dai pali all’attacco, di certo domani non partirà titolare Belotti: in avanti il favorito per una maglia da titolare è Pellegri che rileverà Sanabria cui va il plauso dell’allenatore: “Mercoledì a Bergamo il paraguayano ha fatto gol e ci ha fatti giocare bene contro difensori fisici come Palomino e Demiral. Ma anche lui arriva da un infortunio e ha fatto due partite di fila…”.

Bremer in dubbio

Avanti con il quadro degli infortunati: “Pjaca salterà la trasferta di Empoli mentre Izzo e Mandragora hanno recuperato – svela Juric -. Pobega ha avuto un problema alla caviglia ma a Bergamo ha giocato una buona mezz’ora. L’unico dubbio è legato alle condizioni di Bremer, che ha avuto una noia ad una caviglia. Ieri il brasiliano non si è allenato, vediamo come starà nell’avvicinamento alla partita”.

Torino, Juric: "La costruzione dal basso? Dipende dalla partita". A Empoli dubbio BremerFonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
castigamatti
Ospite
castigamatti
20 giorni fa

non c’entra con juric e il toro… ma non potevo esimermi di commentare un articolo assurdo, ipocrita e pretenzioso… e magari anche prezzolato…”Luca Beatrice su Tuttosport: “Per la Juve finale diverso se con l’Inter non avesse arbitrato Irrati”.E SE NON AVESSE ARBITRATO CECCARINI?
il rigore per fallo di juliano su ronaldo lo avrebbe concesso qualunque arbitro NON SUCCUBE DELLA JUVE, come calciopoli ha dimostrato.
E SE L’ANNO SCORSO L’ARBITRO AVESSE FISCHIATO SIMULAZONE DI CUADRADO come tutte le moviole hanno dimostrato?
la juve non sarebbe nemmeno andata in champions.
E SE IRRATI AVESSE SEMPLICEMENTE CONVALIDATO L’AUTORETE DI DELIGT, che é entrato in area per primo ed ha ostacolato il suo portiere mandando la palla in rete?
sveglia, giornalisti gobbi!
se volete inventarvi delle balle, cercate in inventarle piú credibili…
andate a fare i ricorsi per calciopoli alla sacra rota, che ormai TUTtI I TRIBUNALI CIVILI E SPORTIVI vi hanno mandato a quel paese!