Torino, Juric: “Il Milan? E’ ora di vincere in casa e contro una grande”

Torino, Juric: "Il Milan? E' ora di vincere in casa e contro una grande"

A caccia della prima vittoria pesante di tutto il campionato. Dopo aver rotto il ghiaccio in trasferta, otto giorni fa conquistando i tre punti a Salerno, domani sera il Torino vuol fare il bis in casa, contro la capolista Milan. “Domani ci riproviamo contro la prima della classe: sappiamo che sarà durissima e quindi si tratterà di fare tutto al meglio – taglia corto Ivan Juric che poi torna con la mente alla sfida d’andata -. Quella fu una delle nostre migliori partite, concedemmo poco o nulla e creammo 4 o 5 palle-gol. Alla fine fummo sconfitti pur giocando un buon calcio; stavolta vogliamo ripeterci ma facendo anche punti”.

Finora, infatti, in campionato i granata non sono ancora riusciti a battere alcuna big, ma dopo aver messo paura a Juve e Inter, adesso l’asticella si alza. Anche perché il Torino non vince fra le mura amiche da un’eternità lunga tre mesi: l’ultima volta in casa accadde lo scorso 10 gennaio quando il Toro schiantò la Fiorentina 4-0. Sembrava l’inizio di una strada in discesa e invece sarebbe diventato finora l’unico successo casalingo di una squadra che di lì a poco si sarebbe ritrovata con le gomme sgonfie, almeno sotto l’aspetto dei risultati.

In campo, domani sera, mancherà l’infortunato Mandragora (lieve problema muscolare, al suo posto toccherà a Ricci) e gli occhi puntati su Andrea Belotti: il Gallo sabato scorso all’Arechi ha ritrovato il gol (sono 97 in granata in serie A) e adesso ha tanta voglia di mostrare a tutti il proprio valore. D’altra parte, alla scadenza del contratto granata mancano ormai soltanto 80 giorni e proprio il Milan – nonostante l’intiepidimento di questi ultimi mesi – è sempre stato il club che in questi anni lo ha seguito più da vicino.

Domani sera al Grande Torino si supererà quota 20mila spettatori e sarà la prima volta da oltre due anni. L’ultima partita con 20.664 spettatori fu Torino-Samp dell’8 febbraio 2020: sulla panchina granata debuttava Moreno Longo, i blucerchiati vinsero 3-1 e di pandemia si parlava relativamente poco. “Domani lo stadio sarà pieno perché stavolta ci saranno tanti milanisti – puntualizza Juric -. Ho sempre detto che a seguirci c’è poco pubblico però è un pubblico positivo: spero continuino a trasmetterci positività”.

Torino, Juric: "Il Milan? E' ora di vincere in casa e contro una grande"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments