Spalletti, compleanno amaro: è il Napoli delle occasioni sprecate

NAPOLI – Altro che regalo. Luciano Spalletti compie oggi 63 anni e non può festeggiarli come sperava, per colpa del bruciante ko subito dal suo Napoli con il Milan, nello scontro diretto di domenica sera allo stadio Maradona. Alla fine del campionato mancano ancora dieci giornate, certo, ma agli azzurri è rimasto lo sgradevole retrogusto di aver perso una finale per il primato in classifica, anche se per la matematica la lotta scudetto rimane ancora aperta. Rialzarsi non sarà però facile e le parole a caldo di Lorenzo Insigne fotografano lo stato d’animo abbastanza scosso dello spogliatoio. “Era una grande occasione e l’abbiamo sprecata, dando un enorme dispiacere ai tanti tifosi che erano allo stadio. Nessuno si ricorderà di noi, se giochiamo partite del genere”. Altro che immortalità, insomma. Il capitano a fine stagione passerà al Toronto e soprattutto per lui si tratta(va) dell’ultima occasione per conquistarsi un posto nella storia del club. Stesso discorso per Mertens e per gli altri veterani della squadra, che stanno per congedarsi con la conclusione di un ciclo. Ora sarà difficile farlo in bellezza, col rimpianto per il treno che è passato.

Spalletti aveva caricato di significati la sfida contro il Milan e adesso avrà il compito ingrato di voltare pagina, convincendo prima se stesso e poi i giocatori che nulla è perduto. Il Napoli ha infatti il dovere di rimanere aggrappato al treno scudetto, perché diversamente correrà il rischio di subire un contraccolpo e potrebbe essere costretto a guardarsi alle spalle, con la Juventus che si è riavvicinata e la zona Champions da blindare a tutti i costi. Il piazzamento tra le prime quattro è vitale per il futuro della società, anche se Aurelio De Laurentiis si sta guardando intorno per garantire al suo club nuove risorse. C’è stato infatti più di un contatto per una partnership tra il presidente e la Elysian Park, sedi a Los Angeles, New York e Londra. Si tratta di una società di investimento privata che collabora con imprenditori che operano tra sport, tecnologia e intrattenimento. Nel team c’è anche Magic Johnson, l’ex fuoriclasse della Nba di basket. Il motto del team anglo-americano è accattivante: “Se stai costruendo qualcosa di avvincente e pensi che possiamo renderlo più potente insieme, contattaci”. Se son rose, fioriranno.

Ma il futuro del Napoli passa in primis dal campo e la squadra di Spalletti dovrà reagire subito al ko con il Milan. Alle porte c’è la difficile trasferta di domenica a Verona e tira aria di novità nella formazione, con Juan Jesus, Anguissa, Ounas, Elmas e Lozano che si candidano per un posto tra i titolari. C’è bisogno di una scossa, la malanotte del Maradona ha lasciato il segno, rovinando anche il compleanno del tecnico azzurro.

Spalletti, compleanno amaro: è il Napoli delle occasioni sprecateFonte Repubblica.it

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments