Salernitana-Roma 0-1: Cristante regala la prima vittoria a Mourinho nella notte dei Fab Four

Al momento stai visualizzando Salernitana-Roma 0-1: Cristante regala la prima vittoria a Mourinho nella notte dei Fab Four

SALERNO — Nella Roma dei Fab four, in paradiso va la classe operaia. Doveva essere il perno intorno a cui far girare la giostra di Dybala e Pellegrini, Zaniolo e Abraham. E invece a togliere il broncio dal volto di José Mourinho e a regalargli contro la Salernitana i primi tre punti del campionato non è stata una delle stelle, ma chi doveva guardar loro le spalle: Bryan Cristante. È il gruppo d’apertura d’un concerto che ruba la scena alle star, il batterista che si sostituisce a voce e chitarra con un assolo mozzafiato. O, semplicemente, la soluzione inaspettata ai problemi imprevedibili di una squadra che ha elevato esponenzialmente il proprio tasso qualitativo: Pellegrini crea, Zaniolo strappa, Dybala volteggia. Sulle loro doti lo Special One ha costruito una squadra capace di creare raffiche di occasioni da gol, ma non ha ancora trovato la formula giusta perché riesca anche a trasformarle in gol.

<<la cronaca della partita>>

Dybala e Zaniolo, occasioni sprecate

Alla fine, per aver ragione della cenerentola di Nicola, a cui Mourinho ha teso la mano candidandolo per la Panchina d’oro dopo le tensioni della scorsa primavera (il suo vice offese i tecnici della Salernitana), è servito il ricorso all’abc del calcio: un tiro da fuori area, sporcato da una doppia deviazione (quella fatale di Coulibaly) a sorprendere Sepe. Certo, nella giornata nera dei portieri nessuno se la prenderà con quello della Salernitana. A cui più la sorte del merito ha evitato una serata da incubo: prima Zaniolo, poi Dybala, due volte a testa, hanno sciupato l’occasione di trafiggerlo comodamente o quasi. Chi poteva immaginare che la soluzione sarebbe arrivata da dietro.

Cristante, segna l’uomo-spogliatoio

Dal classico personaggio che non entusiasma il pubblico, che le formazioni estive cancellano dai titolari ma a cui un allenatore fatica drammaticamente a rinunciare. Anche dopo il mercato più esaltante degli ultimi vent’anni. Nel suo ruolo sono arrivati Matic e Wijnaldum, ma Mourinho che è un pragmatico sa che tutto ha un prezzo. Quello per tenere insieme i talenti che s’è divertito ad assemblare nella sua lunga estate, è la necessità di uno come Cristante. Lo aveva voluto Di Francesco, l’aveva benedetto Fonseca, Mancini l’ha portato ai Mondiali mettendolo in campo nei momenti complessi. Mourinho che forse non lo conosceva ne ha scoperto l’utilità. A Roma ha fatto il difensore e il trequartista, derogando alla natura da mediano. Da tempo è parte integrante del sinedrio dello spogliatoio, con Pellegrini, Mancini, Smalling e Spinazzola. Uno di quelli che pesano più di quanto contino, soprattutto a libro paga.

Gli odiosi cori contro Napoli degli ultrà romanisti

Così, sotto una luna di rame, con la solita, odiosa colonna sonora di cori contro Napoli, la Roma ha fatto ciò che era chiamata a fare: non deludere e partire bene. Missione compiuta. Ma Mourinho ha esplicitato con le proprie scelte ciò che ha parole non aveva detto chiedendo al mercato “qualcosa in più”. La squadra ha chiuso senza attaccanti di ruolo, con El Shaarawy – l’anno scorso usato da terino – come centravanti. Per Shomudorov, nemmeno il riscaldamento. Un invito alla proprietà a dargli anche Belotti. E a resistere a chi vorrebbe portar via la stella di Zaniolo dal suo cielo.

Il tabellino di Salernitana-Roma

Salernitana (3-5-2): Sepe 5.5 – Bronn 4.5, Gyomber 5.5, Fazio 5.5 – Candreva 5.5, Kastanos 5 (9’ st Ribery 6), Coulibaly 5.5 (28’ st Kristoffersen), Vilhena 5, Mazzocchi 6.5 (17’ st Sambia 5.5) – Bonazzoli 6, Botheim 5 (17’ st Valencia). All. Nicola 5.5.

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio 6 – Mancini 6.5, Smalling 6.5, Ibanez 6 – Karsdorp 6, Cristante 7, Pellegrini 6.5, Spinazzola 6.5 – Dybala 6 (44’ st El Shaarawy), Zaniolo 6.5 (34’ st Wijnaldum sv) – Abraham 5 (23’ st Matic 6). All. Mourinho 6.5.

Arbitro: Sozza 6.

Rete: 33′ pt Cristante.

Note: ammoniti Coulibaly, Gyomber, Kastanos, Smalling, Matic. Spettatori 24.970.

Salernitana-Roma 0-1: Cristante regala la prima vittoria a Mourinho nella notte dei Fab FourFonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments