Salernitana, Nicola: “Godiamoci la vittoria, ma solo per un’ora”

Dopo la bella e convincente prestazione di Roma che però non ha portato punti, la Salernitana espugna Marassi battendo 2-1 la Sampdoria. Si tratta del quarto successo stagionale per i campani, che non vincevano da tre mesi e grazie a questi tre punti mantengono vivo il sogno salvezza. Soddisfatto il tecnico Davide Nicola che però pensa già alla prossima sfida: “Adesso dobbiamo recuperare velocemente. Qualche mio giocatore mi guardava come per dire ‘mister almeno lasciaci un’ora per godere del lavoro fatto finora’. Le prestazioni c’erano da tempo, ci mancava raccogliere il massimo della posta in palio”.

“C’è empatia e c’è gruppo”

I granata restano ultimi ma con due gare da recuperare possono ancora sperare: “Vedo quello che avviene sempre tra di noi da quando sono arrivato – spiega Nicola -. C’è empatia, c’è gruppo, è tutto molto forte. Ci diciamo le cose in faccia, in maniera educata sempre. Credo che non si possa provare una rincorsa del genere se non hai oltre al gioco una condivisione totale. Sono felice per loro. Io penso già a mercoledì. Loro si godano un’ora la vittoria, ma poi che ci si rimetta subito a lavoro”.

Sabatini: “Comincia un Mondiale di 40 giorni”

Può finalmente sorridere anche Walter Sabatini: “C’erano molti salernitani anche oggi, i tifosi seguono la squadra con fede incrollabile e meritano veramente tanto. Sono contento per loro, per la squadra, per l’allenatore e anche un po’ per me” le parole del ds a DAZN. “Voglio vedere se alcune testate di Salerno avranno il coraggio di dare 3 in pagella a Fazio. Mi sono offeso da morire, non si maltratta un giocatore con la sua storia”, ha detto Sabatini che invece su Ederson ha spiegato: “E’ un ragazzo che si sta affermando in maniera scintillante, ne siamo orgogliosi ed è orgogliosa tutta la città di Salerno. Dispiace che oggi sia uscito, ha sofferto un po’ l’erba alta di Marassi”. Sulla missione salvezza che attende i granata Sabatini ha parlato di un “mondiale di 40 giorni” da affrontare: “Non c’è stata mai una partita interlocutoria per noi. Una di quelle che possono essere giocate con relativa tranquillità. Noi siamo stati sempre con l’acqua alla gola, sempre all’ultima spiaggia. Speriamo che questa vittoria ci iscriva a un nuovo campionato che inizierà mercoledì a Udine”.

Ribery: “Crediamo nella salvezza”

Non smette di credere nella salvezza Franck Ribery. “Oggi abbiamo dimostrato che vogliamo e crediamo in questa salvezza” ha detto il francese. “Penso che dopo la partita di Roma è stato molto difficile per tutti perché avevamo fatto una bella gara e meritavamo forse la vittoria, sicuramente almeno un punto da portare a Salerno. Ora abbiamo ancora delle partite, dobbiamo dare il massimo e vediamo cosa succede: vogliamo rimanere in Serie A”.

Salernitana, Nicola: "Godiamoci la vittoria, ma solo per un'ora"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments