Salernitana-Atalanta 0-1: Zapata colpisce, campani spreconi

SALERNO – Soffre ma vince l’Atalanta sul campo della Salernitana e torna al successo in campionato dopo quasi un mese salendo a quota 7 in classifica. Ottima la partita dei campani che concedono pochissimo ai bergamaschi e vanno anche vicini al vantaggio, ma il palo ferma Obi. Poi la squadra nerazzurra colpisce a un quarto d’ora dalla fine con l’unica vera azione offensiva orobica del match ispirata da Ilicic e finalizzata da Duvan Zapata. Per la Salernitana tanti applausi a fine gara ma ancora zero punti in classifica.

<<La cronaca della gara>>

Salernitana coraggiosa

3-4-1-2 per Castori che propone per la prima volta dall’inizio Ribery in appoggio alle punte, Gondo e Djuric. Kechrida e Ranieri sono gli esterni. Gasperini risponde con un modulo speculare che prevede Zapata e Miranchuk in attacco con Malinovskyi a supporto. In difesa si rivede dal 1′ Demiral. Parte forte la Salernitana che con coraggio tenta di sorprendere in avvio i bergamaschi. Come al 5′ quando ci prova Kechrida ma calcia alto. L’Atalanta fa fatica, forse anche stanca dopo la trasferta di Champions di Villarreal. Comunque Gosens effettua il tiro più pericoloso del primo tempo ma Belec è bravo. Risponde al 21′ Mamadou Coulibaly con un bolide da lontano che scheggia la traversa.

Gara spigolosa

La Salernitana si appoggia sempre a Ribery che entra in ogni azione, anche quelle difensive. Poi però la partita si fa molto fisica, con tanti interventi fallosi. Valeri estrae quattro cartellini gialli, l’ultimo dei quali rifilato per proteste a un sanguinante Demiral, colpito al sopracciglio sinistro da una manata di Djuric, anch’esso sanzionato con il giallo. A inizio ripresa Gasperini cambia tutto con un triplo cambio: dentro Djimsiti, Koopmeiners e Ilicic e fuoi Demiral, Pasalic e Miranchuk. Per Castori dentro Obi e fuori uno stanchissimo Ribery. Ma è Musso a salire sugli scudi dopo una manciata di secondi quando vola a dire di no a un ottimo destro di Gondo. Poco dopo ancora Salernitana: grande azione di Kechrida e poi sinistro sul fondo di Djuric.

La decide Zapata

Gasperini leva dal campo anche Malinovskyi per inserire Zappacosta, mentre Castori fa entrare Jaroszynski e Bonazzoli al posto di Ranieri e Dondo, tra i migliori in assoluto. Proprio Jaroszynski batte un angolo e Obi di testa per poco non trova la rete. Ma il centrocampista nigeriano ha la vera grossa occasione del match al minuto 69 quando scambia con Bonazzoli e colpisce col destro: palo. L’Atalanta punisce subito l’errore dei campani e passa al 75′ con il primo vero tiro in porta della ripresa: Ilicic attacca l’area, salta un avversario, serve Zapata che si gira e insacca per l’1-0 orobico. Nel finale la Salernitana non ne ha più e i nerazzurri sfiorano il raddoppio a più riprese con lo stesso Duvan, con Zappacosta e con Gosens che prende la traversa.

Salernitana-Atalanta 0-1 (0-0)
Salernitana (3-4-1-2): Belec; Gyomber, Strandberg, Gagliolo (23′ st Bogdan); Kechrida, M.Coulibaly, L.Coulibaly, Ranieri (16′ st Jaroszynski); Ribery (1’st Obi); Gondo (16′ st Bonazzoli), Djuric (29′ st Simy). (1 Fiorillo, 8 Schiavone, 14 Di Tacchio, 20 Kastanos, 21 Zortea, 33 Delli Carri, 63 Vergani). All.: Castori
Atalanta (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral (1′ st Djimsiti), Palomino; Maehle, Pasalic (1′ st Koopmeiners) Freuler, Gosens (45′ st Pezzella); Malinovskyi (13′ st Zappacosta), Miranchuk (1′ st Ilicic); D.Zapata. (31 Rossi, 57 Sportiello, 32 Pessina, 66 Lovato, 99 Piccoli). All.: Gasperini
Arbitro: Valeri di Roma 2
Rete: nel st 30′ D.Zapata
Ammoniti: Maehle, Toloi, Djuric, Malinovskyi, Ranieri, Obi, Jaroszynski per gioco falloso; Demiral per proteste.
Angoli: 6-4 per la Salernitana
Recupero: 1′ e 4′

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime