Roma, Fonseca: “Con l’Ajax la gara più importante della stagione, dovremo essere perfetti”

ROMA – Resettare la vittoria per 2-1 del match di andata e iniziare la gara di ritorno ripartendo dallo 0-0 con l’obiettivo della vittoria. Per la terza volta in stagione, il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, indica la via da seguire per conquistare la semifinale di Europa League dopo il successo in Olanda. Era capitato già contro Braga (2-0 in trasferta) e Shakhtar (3-0 in casa) e in entrambi i casi nel ritorno la Roma giocò per vincere con una strategia che ha sempre funzionato. Ora c’è l’Ajax e in palio c’è una semifinale che conta moltissimo per il club e per il calcio italiano.

“Gara più importante della stagione”

“E’ la partita più importante della stagione fino ad adesso – ha detto il tecnico portoghese nella conferenza stampa della vigilia – Sarà importante non pensare alla partita di Amsterdam, vogliamo vincere. La reputazione in trasferta dell’Ajax ci fa capire che il discorso non è chiuso. Dobbiamo giocare con concentrazione, servirà la partita perfetta. Loro sono una squadra che pressa alto, in molti momenti fa l’uomo a uomo. Sarà un momento della partita importante uscire dalla loro forte pressione, ci abbiamo lavorato e credo siamo preparati a questo. Fisicamente e mentalmente arriviamo molto bene alla gara, la squadra è molto motivata”.

“Fondamentali i dettagli”

I gol di Pellegrini e Ibanez hanno deciso il primo round del doppio confronto, ma sull’1-0 a sfavore la Roma rischiò contro gli olandesi di capitolare a causa degli errori individuali. “Saranno fondamentali i dettagli – ha spiegato Fonseca -. Tutti sappiamo che non possiamo sbagliare questa partita, dovremo essere concentrati e mentalmente equilibrati. Ad Amsterdam abbiamo avuto un momento di difficoltà in cui loro hanno segnato, ma la squadra è rimasta equilibrata e alla fine ha cambiato la partita”. E sulla tattica di gara: “Abbiamo preparato la nostra strategia di gioco. Il match sarà difficile, ma ci siamo preparati per non lasciare fare all’Ajax quello che vuole”. Non ci saranno Smalling (“Deve sentirsi pronto ma è vicino al rientro”) e Spinazzola. Al posto dell’esterno azzurro, spazio al giovane Calafiori: “Ad Amsterdam è entrato bene, giocherà titolare”, ha assicurato il tecnico.

Karsdorp: “Non vedo l’ora di giocare”

Rientra invece Karsdorp che in conferenza stampa ha presentato quella che per lui sarà una gara particolare. “L’Ajax è una squadra che vorrà pressarci, vuole giocare con la palla e mi aspetto una pressione alta e tanto possesso palla. Sarà un match interessante, non vedo l’ora di giocare. Se per me è un derby? La rivalità tra Ajax e Feyenoord è forte, come tra Roma e Lazio. Ma domani non è Rick contro Ajax ma Roma contro Ajax”, ha detto l’olandese che non pensa agli Europei. “Se merito di essere convocato? Negli ultimi tre anni non ho giocato molto, ora sto tornando sui miei livelli. Questa domanda va fatta ad altri, io penso a giocare e continuare così. Ora penso solo alla Roma e non all’Europeo”, ha concluso l’esterno giallorosso.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime