Roma, Dzeko: “Nessuna paura dello United”. I tifosi: “Che Solskjaer si ricordi di noi”

ROMA – “Fate in modo che si ricordi di noi”. E’ la frase scritta su alcuni striscioni apparsi fuori Trigoria e preparati dai tifosi della Roma per caricare la squadra in vista dell’andata della semifinale di Europa League contro il Manchester United, in programma giovedì alle 21 all’Old Trafford. Il riferimento è a Gunnar Solskjaer, manager dei Red Devils, che qualche giorno fa aveva detto: “Non conosco la Roma e non li ho visti giocare”. Sono stati stampati anche dei volantini poi distribuiti direttamente ai calciatori mentre entravano nel centro sportivo per l’allenamento. Mercoledì alle 13.30, invece, i tifosi giallorossi si sono dati appuntamento fuori il Fulvio Bernardini per incitare la squadra che sarà in partenza per l’Inghilterra.

Dzeko: “Tutto è possibile”

Intanto Edin Dzeko ha rilasciato una intervista al sito della Uefa: “Davanti a noi abbiamo uno degli avversari più forti degli ultimi 20 anni del calcio europeo e non sarà affatto facile. Ne siamo consapevoli, ma non dobbiamo avere paura. Tutto è possibile”, ha detto il bosniaco. Tornare all’Old Trafford per l’attaccante della Roma, ex Manchester City, ha un sapore particolare. “Il mio primo gol all’Old Trafford contro il Manchester United non lo dimenticherò mai, anche perché è stato il primo gol della partita, il mio primo in Champions League e la mia prima partita in uno degli stadi più importanti del mondo – ha raccontato Dzeko -. E’ uno dei miei gol preferiti. E’ arrivato da un cross dalla sinistra di Makoto Hasebe. Ero sul palo più lontano e credo che Evra fosse davanti a me. Ho saltato più in alto e ho segnato di testa. Non solo è uno dei miei gol preferiti, ma è stato anche un gol abbastanza bello”. Tonando al match di giovedì prossimo: “Non capita tutti i giorni di giocare semifinali. Conosciamo la loro forza. Il Manchester United parte certamente favorito, ma il fatto stesso di essere arrivati in semifinale ci da’ il diritto di crederci – ha detto l’attaccante giallorosso -. Sappiamo che anche noi abbiamo qualità, ma innanzitutto dobbiamo giocare da squadra. Quando giochi una semifinale, sollevare la coppa è certamente l’obiettivo finale. Forse, all’inizio dell’Europa League non pensi così a lungo termine, ma quando sei così vicino, vincere è indubbiamente l’obiettivo. Davanti a noi abbiamo uno degli avversari più forti degli ultimi 20 anni del calcio europeo e non sarà affatto facile. Ne siamo consapevoli, ma non dobbiamo avere paura. Tutto è possibile”, ha concluso Edin Dzeko.

Arbitra lo spagnolo Carlos del Cerro Grande

Intanto la Uefa ha deciso chi arbitrerà la semifinale: sarà lo spagnolo Carlos del Cerro Grande. Iberici anche tutti i collaboratori del direttore di gara: i guardalinee saranno Juan Carlos Yuste e Roberto Alonso Fernandez; il quarto uomo Jesús Gil Manzano; gli addetti al Var Alejandro Hernández e Ricardo de Burgos.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime