Psg, Mbappè allo scoperto: “Ho chiesto di essere ceduto già a fine luglio”

PARIGI – Le voci di calciomercato lo hanno a più riprese dato sul punto di partenza dal Paris Saint-Germain, accostandolo alle altre grandi d’Europa (Real Madrid in primis), e ora Kylian Mbappé conferma che non si trattava solo di rumors. “Ho chiesto di andarmene, perché dal momento in cui non ho voluto rinnovare il contratto volevo che il club avesse un indennizzo per avere un sostituto di qualità”, ammette il giovane attaccante francese, raccontando un retroscena verificatosi in estate, nel corso di un’intervista per RMC Sport che uscirà integralmente martedì sera.

“Mia posizione chiara: ho detto subito che volevo partire”

Il talento che compirà 23 anni a fine dicembre ha precisato anche quelle che sono state le tempistiche della sua richiesta, avanzata con un importante margine d’anticipo. “L’ho detto presto affinché il club potesse muoversi. Volevo che tutti ne uscissero soddisfatti e che facessero un buon affare. Ho anche detto: se non volete che me ne vada, allora rimarrò – ha aggiunto Mbappé. prima di smentire alcune voci sul suo conto e sui rapporti personali con la dirigenza parigina – Si dice che abbia rifiutato 6-7 offerte di rinnovo, che non voglia più parlare con Leonardo ma non è assolutamente vero. Mi hanno detto: ‘Kylian, ora parlerai col presidente perché lui (Leonardo) non è riuscito a trovare una soluzione con te’. La mia posizione era chiara, ho detto che volevo partire e l’ho detto presto perché non apprezzo chi arriva all’ultima settimana di agosto. Io ho comunicato le mie intenzioni a fine luglio”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime