Premier, la vicenda Abramovich non distrae il Chelsea: 3-1 al Norwich

Premier, la vicenda Abramovich non distrae il Chelsea: 3-1 al Norwich

Lo stop alla cessione del club imposta dall’Inghilterra ad Abramovich non ferma sul campo il Chelsea che, in uno dei recuperi di Premier League, vince 1-3 sul campo del Norwich e consolida il terzo posto in classifica. Gara, di fatto, risolta nei primi minuti dopo il gol di testa (3’) di Chalobah su angolo di Mount e il raddoppio (14’) dello stesso Mount su assist di Havertz. Il Norwich ha avuto il merito di non crollare e al 69’ è tornato in partita complice un ingenuo tocco di braccio in area di Chalobah. Sul dischetto è andato Pukki che ha siglato l’1-2 su rigore. Il Chelsea è rimasto comunque padrone del campo e al 90’ ha chiuso i conti con Havertz, servito in area da Kanté.

<<la classifica della Premier League>>

Salta la protesta dei tifosi del Norwich con le bandierine dell’Ucraina

A margine del match va segnalato che i tifosi del Norwich del gruppo ‘Along Come Norwich’, che avevano annunciato l’intenzione di sventolare nel corso della partita le bandiere dell’Ucraina, alla fine hanno desistito spiegando sui social che “il Norwich ci ha informato che l’uso delle bandiere ucraine non sarebbe stato consentito. Dispiace perché sarebbe stata la gara ideale per usarle”.

Rialzano la testa i Wolves, Leeds ancora ko

Torna a sperare in un posto in Europa anche il Wolverhampton, che rialza la testa dopo tre sconfitte di fila travolgendo 4-0 il Watford. Match risolto dopo appena 21’ grazie al gol di Jimenez (13’), all’autorete di Hernandez (18’) e al sigillo di Podence. Nel finale (85’) poi ha pensato Ruben Neves a calare il poker.

Prosegue l’ottimo momento del Newcastle, che a Southampton infila l’ottavo risultato utile di fila vincendo per 1-2 in rimonta. Saints illusi dal gol del momentaneo vantaggio (25’) di Armstrong e poi ripresi e superati da Wood (32’) e Bruno Guimaraes (52’).

Si aggrava, invece, in coda la posizione del Leeds, costretto a incassare dall’Aston Villa la sesta sconfitta di fila (0-3). Gli uomini di Marsch, che mantengono solo due punti di vantaggio sul Burnley terz’ultimo (che deve recuperare ancora 2 partite, ndr), sono andati sotto già al 22’, trafitti da Coutinho e poi nella ripresa sono stati infilati altre due volte da Cash (66’) e Chambers (73’).

Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments