Paul Pogba pagò lo stregone per far infortunare Ronaldo: il carcere non ferma il fratello Mathias

  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
  • Categoria dell'articolo:Serie A Repubblica.it
  • Tempo di lettura:5 minuti di lettura

Una  lunga serie di messaggi firmati Mathias Pogba, attualmente detenuto, sconvolgono il calcio francese, facendolo sembrare un mix di sport, magia, superstizione e soprattutto invidie e insicurezze. “Se vedete questi messaggi vuol dire che sono in carcere” è stato l’esordio del fratello del calciatore della Juventus, che a fine agosto  ha dato il via a una delle vicende familiari, in ambito  sportivo, più sconvolgenti degli ultimi anni. Perché  secondo Mathias, ci sono famiglie che soffocano i calciatori ma anche viceversa.

La magia e il malocchio, da Mbappé a Pogba

L’invasione di falene della finale dell’Europeo 2016, vinto dal Portogallo contro la Francia proprio allo  Stade de France, ma anche l’infortunio di Ronaldo, la pessima prestazione di Mbappé in Champions League. Chi pensa che sia stato tutto causato dalla natura, dalla fisiologia di un calciatore, dalla pressione e dalla qualità degli avversari, dovrà  ricredersi secondo la ricostruzione di Mathias Pogba. Tutto merito del marabutto Ibrahim, per tutti Grande, scoperto e presentato nel 2015 al Polpo da Aurier, calciatore  francese oggi in Premier League, ma che tra i “clienti” vanta anche altri calciatori come Diarra. Il menu era completo e  poteva contare su sortilegi, malocchio e magie, con un onorario che  poteva  arrivare anche a 100.000 euro per “obiettivo”. Con lo scopo di far infortunare gli avversari e avere la fortuna dalla propria parte.

Il messaggio di Mathias diretto al fratello Paul Pogba

Nonostante sia in carcere per  estorsione, Mathias ha programmato un bot per fargli pubblicare a scadenze predefinite i messaggi e i video in questione. Video e tweet che sottolineano come oggi il fratello, secondo Mathias, si rivolga a Ibrahim per tutto ciò che concerne la sua vita non solo calcistica. Secondo la ricostruzione pubblicata su Twitter, dopo la finale persa nel 2016 con il Portogallo, che evidentemente era più forte della maledizione del marabutto nonostante dopo pochi minuti di gioco ci fu l’infortunio di Ronaldo, Pogba pagò un’ingente somma per “vincere” il Mondiale del 2018 in Russia. Non solo la nazionale, visto che anche  in Champions, nella sfida tra Psg e Manchester United vinta 0-2 dai parigini all’andata, i Red Devils  rimontarono vincendo 1-3  con un rigore di Rashford al 94′. Per non  parlare dei “pizzini” lasciati  sul prato verde dell’Old Trafford per colpire gli avversari. 

Paul Pogba pagò lo stregone per far infortunare Ronaldo: il carcere non ferma il fratello MathiasFonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments