Nazionale, Mancini: “Bella reazione, ma avremo rimpianti fino a dicembre”

Nazionale, Mancini: "Bella reazione, ma avremo rimpianti fino a dicembre"

“I rimpianti ci sono e resteranno fino a dicembre”. Roberto Mancini non riesce a consolarsi ancora dopo il 3-2 in amichevole alla Turchia. La mancata qualificazione ai Mondiali brucia ancora ma comunque il ct prova a guardare avanti: “Era una partita inutile ai fini di ciò che valeva ma le cose bisogna farle bene anche quando ci sono altre situazioni negative. I ragazzi hanno fatto bene e questo fa piacere. È stato bello soprattutto vedere la reazione dopo l’1-0: i ragazzi sono rimasti tranquilli malgrado il tifo caldo. Dopo un quarto d’ora abbiamo iniziato a prendere le misure. Molti giocavano per la prima volta insieme e non era semplice, nonostante la partita non valesse molto. Sono tutti ragazzi giovani e hanno bisogno di tempo. Questa partita tornerà loro utile per crescere”.

Raspadori: “Bella reazione, si riparte solo lavorando sodo”

Giacomo Raspadori ha provato a scrollarsi di dosso la delusione per la brutta serata di Palermo realizzando una pregevole doppietta: “Proprio perché eravamo tutti delusi penso che siamo stati doppiamente bravi ad affrontare questa sfida con l’approccio giusto”, dice. “Il segnale che volevamo dare era quello di rialzarsi subito, penso che lo abbiamo fatto nonostante qualche difficoltà all’inizio. Il discorso di Bonucci? Avere uomini di questo spessore al fianco in momenti come questi aiuta tanto, sono stati giorni tosti ma grazie a loro abbiamo avuto l’umiltà di ripartire da zero. Ci fanno sentire pronti anche se le critiche sono tante e pesanti – prosegue -. Come si riparte ora? Il mio percorso è stato lavoro, lavoro, lavoro. Quando si ha un grande successo, il giorno dopo deve finire lì e dev’essere così anche con le sconfitte, perché le scorie si portano dietro per tanto tempo mentre le vittorie si dimenticano troppo presto”.

Nazionale, Mancini non si dimette da ct dell’Italia: “Sono giovane e voglio vincere un Mondiale”

Scamacca: “All’estero si dà più spazio ai giovani”

Gianluca Scamacca ha avuto la soddisfazione di partite titolare: “Oltre al risultato contava sfoderare una prova di carattere e di atteggiamento. Malgrado quello che è successo pochi giorni fa lo abbiamo fatto. Lavorare con un grande come Mancini è uno stimolo in più. Ha fatto un lavoro eccezionale che penso si possa ripetere col tempo. Il talento c’è, nelle altre nazioni viene dato più spazio e più possibilità di sbagliare ai giovani. Hanno una mentalità diversa”.

Cristante: “Siamo una squadra forte”

Bryan Cristante è stato tra i migliori in campo, al di là del prezioso gol del momentaneo 1-1: “Siamo stati bravi a reagire, non era un ambiente non facile. Abbiamo fatto una buona partita. Era importante avere una reazione forte e fare bene per ricominciare subito. Nel calcio c’è poco tempo per piangersi addosso. Dobbiamo ricominciare a vincere: sappiamo di essere una squadra forte”.

Tonali: “Quel che è successo non ci deve affossare”

Anche Sandro Tonali, infine, guarda avanti: “Dobbiamo azzerare subito, mettere un punto. L’esperienza passata ci deve fare del bene e non ci deve affossare, ripartiamo da zero sapendo di non aver dato il massimo per raggiungere i nostri obiettivi. Non giocare un Mondiale fa male, non giocarne due ancor di più. La partita? Abbiamo fatto fatica nei primi 10′ ma con qualità ci siamo ripresi e trovato i gol che ci hanno permesso di liberarci un po’. Queste sono sempre partite difficili, in un ambiente così anche un match senza grossa importanza è difficile da approcciare”.

Chiellini: “Questi ragazzi scriveranno pagine importanti”

Giorgio Chiellini, alla penultima partita in azzurro, ha affidato ai social il proprio pensiero: “Questa sera ci aspettavamo di disputare un’altra partita e non possiamo negarlo. Il calcio è questo. Giovedì è stata una pagina triste nelle nostre carriere, rimarrà sempre un grande vuoto dentro di noi. Ma nello sport, così come nella vita, bisogna avere la forza di rialzarsi. Sempre. E questi ragazzi potranno scrivere altre pagine importanti della storia del calcio italiano e farci vivere ancora quelle emozioni che abbiamo avuto la fortuna di provare la scorsa estate. Sempre e comunque forza azzurri”.

Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments