Nazionale femminile, Italia-Spagna 1-1: buona l’ultima prova prima dell’Europeo

Nazionale femminile, Italia-Spagna 1-1: buona l'ultima prova prima dell'Europeo

Nazionale femminile, Italia-Spagna 1-1: buona l'ultima prova prima dell'Europeo

Con una grande prova di coraggio e di tenacia l’Italia pareggia l’ultima amichevole prima della sfida con la Francia del 10 luglio a Rotherham, che aprirà l’Europeo 2022 delle ragazze di Milena Bertolini. Nell’1-1 strappato alla Spagna in amichevole a Castel di Sangro, c’è tutta l’essenza del calcio italiano, dell’attitudine a soffrire ma anche della capacità di tirare fuori dal cilindro i colpi a sorpresa che possono cambiare le partite. Come il gol realizzato da Bergamaschi a inizio ripresa, una deviazione volante su calcio d’angolo che ha beffato le spagnole: “Questo risultato ci deve dare convinzione”, ha riassunto la ct Bertolini a fine partita, prendendo tutto ciò che di buono è emerso dalla prova azzurra. La Spagna, settima nel ranking mondiale, ha avuto come al solito un atteggiamento molto propositivo, sfruttando l’immensa classe del Pallone d’oro Putellas, che ha segnato il pari di testa con un bellissimo anticipo di testa su Giacinti. Non abbastanza, però, per poter vincere la partita nonostante le tante occasioni create: “Per migliorare bisogna confrontarsi con le più forti – ha proseguito la ct -. Questa è stata una partita di grande sacrificio: tante cose da migliorare, ma un pareggio con la Spagna ci deve dare convinzione. Le ragazze hanno qualità, ma solo se giocano insieme possono andare lontano”.

Bergamaschi in gol alla prima occasione

Fin dalle prime battute di gioco la superiorità tecnica della Spagna è balzata all’occhio. Il 4-3-3 azzurro è stato schiacciato nella propria metà campo dalle iniziative di Putellas e Paredes, incontenibili nei primi minuti. Con il passare del tempo la superiorità iberica si è fatta ancora più marcata, sfiorando anche il vantaggio in alcune occasioni, la più pericolosa delle quali è arrivata al 28′ quando la conclusione di Caldentey è stata deviata provvidenzialmente in angolo. Al 3′ del secondo tempo è arrivato il gol del vantaggio azzurro, in pratica alla prima occasione creata: su corner di Cernoia è stata Bergamaschi a prendere il tempo a Gonzalez deviando in rete con una bella conclusione volante che ha sbloccato il risultato.

Putellas firma il pareggio della Spagna

Pur essendo un’amichevole, alla Spagna la sconfitta non poteva andare giù. La pressione si è fatta forcing e al 55′ è stata la traversa a salvare Giuliani: qualche minuto dopo, con Giacinti a terra infortunata e le azzurre ferme per chiedere alle spagnole di buttare fuori la palla, è stata Giuliani a salvare il risultato con un’uscita provvidenziale. Il meritato pareggio è arrivato al 67′, quando Putellas ha insaccato di testa su un bel cross di Cardona. C’è stato ancora tempo per un bel salvataggio di Bergamaschi e per le ultime schermaglie spagnole in attacco. Un pareggio che vale molto ma che non deve illudere in vista degli Europei: “Oggi hanno fatto tutte una grande partita, ognuna per le sue qualità ha dato il massimo – la chiosa finale di Bertolini -. In vista di Italia-Francia dobbiamo continuare a lavorare come abbiamo fatto finora. All’Europeo sarà un’altra storia, ma per ora ci prendiamo questo pareggio”.

Fonte Repubblica.it

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments