Nastasic si infortuna al polpaccio, per la Fiorentina altro problema in difesa

C’è un’emergenza nell’emergenza. Quella della Fiorentina che perde pezzi in difesa e che dopo la doppia squalifica ai suoi due centrali Quarta e Milenkovic, deve adesso registrare anche un’altra defezione pesante: l’infortunio al polpaccio di Nastasic durante il ritiro con la nazionale serba. E pensare che Nastasic si era candidato a sostituire insieme a Igor uno dei due centrali titolari squalificati. “Siamo rimasti senza Nastasic a causa di un infortunio. Non può resistere agli sforzi e non potremo averlo a disposizione contro il Portogallo. Sta tornando a Firenze”, ha dichiarato Dejan Stojkovic, ct della Serbia, nella conferenza post vittoria in amichevole contro il Qatar. Gara nella quale, tra l’altro, Vlahovic è di nuovo andato a segno confermando il suo momento d’oro. 

Ma dunque cosa accadrà adesso in difesa? Perché dopo la sosta per le nazionali, sabato 20 novembre la Fiorentina tornerà in campo per sfidare niente meno che il Milan in campionato. I viola di fronte alla prima della classe, in coabitazione col Napoli, senza però mezza difesa e con l’incognita di Nastasic che una volta rientrato a Firenze si dovrà sottoporre a esami di approfondimento per capire l’entità del suo infortunio. 

Nella peggiore delle ipotesi, senza Quarta, Milenkovic e Nastasic, il tecnico Italiano dovrà inventarsi qualcosa. Schierare Igor insieme a Venuti che si adatterebbe a centrale. Oppure spostare sempre insieme a Igor un laterale sinistro come Terzic. Esperimenti in vista e un grattacapo non da poco per Italiano che dovrà fronteggiare il secondo miglior attacco del torneo e allo stesso tempo provare a fermare la corazzata Milan per dimostrare che si possono strappare punti alla big in campionato. Non sarà facile, tutt’altro. Specie se all’assenza di mezza difesa titolare, continuerà a mancare anche l’apporto in attacco di Gonzalez. L’argentino è ancora positivo al covid e fin quando non si negativizzerà, non potrà tornare in gruppo per allenarsi e di conseguenza tornare nella lista dei convocati. 

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime