Napoli, sorteggio duro. Spalletti: “Saranno sfide bellissime”

Napoli – Saranno gli inglesi del Leicester, i russi dello Spartak Mosca e i polacchi del Legia Varsavia i tre avversari del Napoli nella fase a gironi dell’Europa League. Gli azzurri sono stati sorteggiati durante la cerimonia di Istanbul nel gruppo C e debutteranno il 16 settembre. La squadra di Luciano Spalletti grazie al suo ranking internazionale abbastanza alto era stata inserita tra le teste di serie della fascia migliore e dunque poteva sperare in una partenza meno scomoda nella seconda (per montepremi e prestigio) manifestazione continentale, che quest’anno si svilupperà con una formula leggermente diversa rispetto al passato. Il primo posto nel gruppo garantisce infatti la qualificazione diretta per gli ottavi di finale e per questo sarà fondamentale per gli azzurri conquistarlo. Arrivando secondi, invece, Insigne e compagni sarebbero costretti ad affrontare un duro esame a febbraio nei sedicesimi contro una delle formazioni che saranno state eliminate dalla Champions. Ma è soprattutto un eventuale terzo posto a fare paura, per la retrocessione nella ribalta tutt’altro che intrigante della inedita Conference League. Il portiere Alex Meret ha dato la carica. “Ce la giocheremo con grande determinazione e arrivare fino in fondo è un nostro obiettivo, non secondario rispetto al campionato e alla Coppa Italia. Siamo un gruppo forte e dobbiamo provare a vincere su tutti i fronti”. Spalletti è entusiasta: “Non avevo preferenze, perché in tutte le partite c’è scritto Napoli, ma sono certo che saranno sei bellissime sfide”.

   L’avversaria più pericolosa del gruppo è sicuramente il Leicester, che con Ranieri in panchina fece il miracolo di vincere la Premier League nel 2016. Più abbordabili lo Spartak Mosca (trasferta lunga e scomoda, però) e il Legia Varsavia, già battuto per due volte in Europa League dal Napoli nel 2015: 2-0 in trasferta e 5-2 a Fuorigrotta. Spalletti ha promesso all’inizio della stagione che prenderà molto sul serio l’impegno internazionale, in un torneo che avrà ai nastri di partenza altre squadre insidiose come Real Sociedad, Lione, Marsiglia e Bayer Leverkusen, in attesa di quelle che scenderanno dalla Champions. Il miglior piazzamento degli azzurri nella competizione resta la semifinale conquistata con Benitez in panchina.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime