Napoli, la festa di Insigne. Il capitano si commuove: “Mi mancherete sempre”

Applausi e commozione. E’ l’ultima di Lorenzo Insigne allo stadio Maradona e il capitano non poteva certo passare inosservato. Il boato parte alla lettura delle formazioni. Parte il coro “Un capitano, c’è solo un capitano”. Insigne entra in campo: ci sono i due figli con la maglia numero 24. Lo accompagna il presidente Aurelio De Laurentiis.

Dries Mertens gli consegna la maglia speciale delle sue 433 presenze con il Napoli, Kalidou Koulibaly un quadro interattivo attraverso il quale potrà rivedere tutti i suoi gol con il Napoli, De Laurentiis – fischiatissimo – e Spalletti invece gli danno un trofeo speciale. Poi prende la parola Lorenzo che è commosso. Ha la voce rotta dall’emozione: “Grazie ad una città che mi ha dato tanto. Abbiamo gioito e sofferto, a volte litigato, ma sempre insieme, come una grande famiglia. Stare a Napoli è stata una meravigliosa esperienza, ma anche una grossa responsabilità che ho accettato con fierezza. Lasciare Napoli significa lasciare casa, mi mancherete sempre. Abbiamo collezionato momenti indimenticabili, ho sempre dato tutto ciò che avevo. Grazie di cuore”.

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha salutato il capitano partenopeo su Facebook: “Un abbraccio a Lorenzo Insigne che oggi gioca la sua ultima gara con la maglia del Napoli allo Stadio Diego Armando Maradona. Grazie a questo campione per le emozioni che ci ha donato con reti, assist, trofei sempre e per l’amore sconfinato che ha sempre dimostrato per Napoli ed il Napoli. Gli auguriamo ogni bene per il nuovo “tiro a giro” della sua vita e della sua professione. E grazie ancora per la sua generosa donazione durante la pandemia. Ciao Lorenzo”.

Napoli, la festa di Insigne. Il capitano si commuove: "Mi mancherete sempre"Fonte Repubblica.it

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments