Napoli, a Torino per difendere il terzo posto. Spalletti lascia spazio allo staff: “Nessun calo fisico”

CASTEL VOLTURNO – Luciano Spalletti ha deciso alla vigilia della trasferta di Torino di lasciare spazio al suo staff in conferenza e così – a sorpresa – davanti ai microfoni si sono presentati tutti i collaboratori dell’allenatore toscano: il vice Marco Domenichini, i collaboratori tecnici,  Daniele Baldini e Francesco Calzona, il preparatore dei portieri, Alejandro Lopez, i due preparatori atletici, Francesco Sinatti e Francesco Cacciapuoti e il match analyst Simone Beccaccioli.

“Il Covid ha inciso tanto, nessun calo fisico”

Il tema principale è stato quello dei tanti infortuni che hanno caratterizzato questa stagione. Ha risposto per primo il preparatore Sinatti: “E’ cambiato tanto con il Covid. Noi abbiamo avuto l’80 per 100 della rosa contagiato e poi ci sono state diverse altre problematiche riconducibili a questa situazione. Poi dobbiamo diversificare gli infortuni di natura muscolare da quelli traumatici, come lo stop di Osimhen che è rimasto fermo per due mesi”. Sinatti ha smentito pure il calo fisico del Napoli nelle ultime partite: “Preferisco parlare dei dati oggettivi e non delle sensazioni. Se pensiamo alla gara persa contro l’Empoli, abbiamo espresso la più alta velocità del campionato. Contro la Roma siamo stati superiori sia nel primo che nel secondo tempo sotto tutti gli aspetti. Non c’è stato un calo fisico. Con i numeri, possiamo spazzare via tutte le sensazioni”.

Domenichini: “Felici per il risultato”

Lo storico vice di Spalletti, Marco Domenichini, ha evidenziato il rammarico per l’epilogo del campionato: “Voglio ringraziare la squadra per la qualificazione in Champions. Il dispiacere ci può stare perché avevamo un sogno da poter realizzare. Purtroppo non ci siamo riusciti, ma non dobbiamo essere scontenti. Anzi, siamo felici per il risultato. La squadra ha sviluppato un buon calcio”. Sul calo degli azzurri nel girone di ritorno, invece, ha risposto Daniele Baldini: “I fattori possono essere molteplici. Il Covid e la Coppa d’Africa hanno influito. Sicuramente non è cambiato l’approccio dei giocatori in allenamento, altrimenti saremmo intervenuti. Il livello di applicazione del nostro gruppo è stato sempre encomiabile”.

A Torino assente solo Ghoulam

Ironia della sorte, per la trasferta di Torino saranno tutti disponibili tranne Ghoulam. All’allenamento a Castel Volturno ha assistito Aurelio De Laurentiis, chiedendo a Spalletti e alla squadra l’ultimo sforzo per difendere il terzo posto.

Napoli, a Torino per difendere il terzo posto. Spalletti lascia spazio allo staff: "Nessun calo fisico"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments