Monza-Verona 2-0: Carlos Augusto e Colpani affondano i veneti. Allo stadio anche Pablo Marì

Al momento stai visualizzando Monza-Verona 2-0: Carlos Augusto e Colpani affondano i veneti. Allo stadio anche Pablo Marì

MONZA – Un Verona incerottato e in dieci per oltre un’ora si arrende a Carlos Augusto, che sceglie il piede con meno confidenza per segnare un gran gol che vale il vantaggio per il suo Monza. Allo scadere, Petagna serve Colpani per il raddoppio. Palladino ritrova così la vittoria dopo 3 stop consecutivi, lasciando il Verona di Bocchetti solo in coda alla classifica e con una striscia di ko che si allunga a otto partite. Gioia e lacrime, neanche metaforiche, nel caso di Stefano Sensi, uscito per infortunio pochi minuti prima del novantesimo dopo intervento duro di Sulemana.

<< La cronaca della partita >>

In tribuna Pablo Marì

In avvio, passano solo pochi secondi e arriva una doppia palla gol: Mota Carvalho ruba il tempo a Magnani, prende il fondo e mette in mezzo: ribattuta corta di Gunter, Caprari batte a botta sicura e Faraoni salva poco oltre la linea. Palla che resta alta e Pessina tenta la rovesciata e la difesa veneta dice di nuovo di no. Subito emozioni, come quelle vissute poco prima con l’arrivo allo stadio di Pablo Marì, 10 giorni dopo l’accoltellamento di cui è stato vittima in un centro commerciale di Assago, dove sono stati in tutti sei le persone aggredite, una delle quali deceduta. Intanto, già al 18′ Bocchetti deve ricorrere ai cambi: guaio muscolare per Faraoni, dentro Lasagna. Ma è ancora il Monza ad aggiornare la voce occasioni, con il corner tagliato da Sensi su cui Mota si lancia in tuffo, mancando però l’impatto per centimetri. Non passa che un minuto e Pessina indovina il corridoio in area per Carlos, che però trova l’uscita bassa di Montipò. Al minuto 24 Mota anticipa di nuovo Magnani, come in avvio: fallo da ultimo uomo, ma per Cosso è solo giallo, tra le proteste dei padroni di casa. Al check, Cosso si ravvede ed estrare il rosso. La differenza di effettivi però, per il resto del primo tempo, non si vede poi molto.

Carlos Augusto segna, Sensi esce in lacrime

Nella ripresa, Caprari stacca da terra i suoi 167 centimetri e colpisce di testa dall’area piccola, spedendo a lato. Ancora Caprari, al minuto 8, con un destro dal limite che fa volare Montipò. Il gol al minuto 22: Ciurria prende il fondo destra e scarica in area con Carlos bravo a tagliare il campo e a trovare un destro potente, imprendibile per Montipò. Ci prova anche Izzo in mezza rovesciata su corner di Sensi, che poi al 38′ aggancia di tacco piazzando un tunnel e poi lanciando a 30 metri Mota, anticipato in uscita da Montipò. L’azione successiva Sulemana interviene in scivolata su di lui e lo costringe a lasciare il campo in lacrime. Poco dopo, Petagna tiene parte in area e cerca l’appoggio di Colpani che piazza il sinistro sul primo palo per il raddoppio, proprio allo scadere. Terracciano, prima del triplice fischio, fa partire un destro a giro sul secondo palo su cui Di Gregorio piazza l’unica ma bellissima parata della sua partita.

Sensi a terra dopo l'infortunio Sensi a terra dopo l'infortunio
Sensi a terra dopo l’infortunio (ansa)

Monza-Verona 2-0 (0-0)
Monza (3-4-2-1): Di Gregorio, Izzo, Marlon (17’st Antov), Caldirola, Ciurria, Rovella, Sensi (41’st Bondo), Carlos Augusto, Pessina (41’st Colpani), Caprari (17’st Petagna), Mota Carvalho (45’+2 Vignato). (89 Cragno, 91 Sorrentino, 2 Donati, 7 Machin, 8 Barberis, 9 Gytkjaer, 19 Birindelli, 22 Ranocchia, 34 Marrone, 44 Carboni, 77 D’Alessandro).
All. Palladino
Verona (3-4-2-1): Montipò, Magnani, Gunter, Faraoni (18′ pt Lasagna), Depaoli, Hongla, Veloso (14′ st Sulemana), Lazovic (14′ st Doig), Kallon (1′ st Terracciano), Tameze, Henry (30′ st Verdi). (16 Chiesa, 22 Berardi, 34 Perilli, 19 Djuric, 28, Praszelik, 32 Cabal). All. Bocchetti
Arbitro: Cosso di Reggio Calabria
Reti: nel st 23′ Carlos Augusto, 45′ Colpani
Angoli: 5-1
Recupero: 2’e 6′
Note: ammoniti Izzo e Bocchetti per proteste, Gunter Marlon e Carlos Augusto per gioco scorretto.
Espulso Magnani per gioco scorretto
Spettatori: 11.723 per un incasso di 266.115,64 euro

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments