Monza, Pablò Mari dimesso dall’ospedale. Palladino: “E’ stato un miracolo, giusto giocare con il Bologna”

Al momento stai visualizzando Monza, Pablò Mari dimesso dall’ospedale. Palladino: “E’ stato un miracolo, giusto giocare con il Bologna”

Pablo Marì, difensore del Monza che giovedì scorso è stato accoltellato in un supermercato presso un centro commerciale ad Assago, è stato dimesso stamane dall’ospedale, ha fatto rientro a casa e inizia ora un periodo di assoluto riposo. Lo ha reso noto lo stesso club brianzolo in una nota in cui “ringrazia sentitamente il professor Osvaldo Chiara e tutti i professionisti del Trauma Center dell’Ospedale Niguarda di Milano. Pablo, ti aspettiamo!”. Marì venerdì è stato operato per la ricostruzione dei due muscoli lesionati sulla schiena, dovrà osservare un periodo di riposo di due mesi prima di riprendere l’attività sportiva.

Il Monza, scosso da quanto accaduto al 29enne difensore spagnolo, aveva chiesto – senza successo – il rinvio della sfida in programma lunedì sera all’U-Power Stadium contro il Bologna. “E’ stata una settimana pesante, la notizia di quanto accaduto a Marì ha scosso tutto l’ambente a partire dai calciatori” ha detto Raffaele Palladino, tecnico dei brianzoli. “Quando abbiamo saputo che Pablo era fuori pericolo abbiamo tirato un sospiro di sollievo. E’ stato un miracolo. Abbiamo però capito che era un nostro dovere giocare, tornare in campo, siamo professionisti. Non c’è rammarico che la Lega non abbia voluto accettare la nostra richiesta. Quando abbiamo capito che l’incidente era meno grave, abbiamo azzerato quanto è successo. Ci deve essere positività nel tornare in campo con grande determinazione. Facciamo le nostre condoglianze alla famiglia Ruggeri (il cassiera rimasto ucciso, ndr), che piange un loro caro”.

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments