Milan: venerdì le prime firme, il club a Investcorp a fine campionato

MILANO — Appare sempre più imminente il rapido epilogo della trattativa tra il fondo statunitense Elliott e il fondo del Bahrain Investcorp, nuovo proprietario annunciato del Milan. Completata la due diligence, la verifica approfondita dei conti, venerdì è prevista la firma preliminare dell’accordo, il cosiddetto signing, mentre i tempi per il closing – l’effettivo passaggio di consegne – sono più lunghi per ragioni tecniche. Non si tratta infatti di un avvicendamento tra un debitore insolvente e un creditore, come accadde nel 2018, quando l’oscuro imprenditore cinese Yonghong Li, un anno dopo il tormentato closing con Berlusconi, non riuscì a rispettare gli obblighi finanziari col fondo di Paul Singer e fu istantaneo il cambio di padrone del club, secondo le norme del diritto lussemburghese. Questo avvicendamento sarà meno stringente: probabile l’annuncio a fine campionato.

Ancora ufficiosa l’elevata cifra della vendita (1 miliardo di euro o 1,1), il presidente operativo di Investcorp Mohammed Mahfoodh Al Ardhi, avrà modo di programmare in tempi congrui la prossima stagione. Investcorp, neofita del calcio, si avvale anche dell’ascoltata consulenza di imprenditori italiani con cui collabora e sembra scontata la conferma del settore sportivo: il dt Maldini e il ds Massara (contratto in scadenza a giugno 2022) e quasi certamente l’allenatore Pioli (scadenza 2023). Quanto al Cda attuale presieduto da Scaroni e alla dirigenza commerciale, al di là dei fisiologici innesti riconducibili alla futura proprietà, la riuscita filosofia aziendale dell’equilibrio dei conti è il nodo. L’artefice del risanamento, l’ad Gazidis il cui contratto scade a fine novembre, rimarrà come minimo fino a quella data.


Corsa Scudetto: il calendario di Milan, Inter, Napoli e Juve

  34a giornata recupero 35a giornata 36a giornata 37a giornata 38a giornata
Milan 74 pt LAZIO
(vittoria)
Fiorentina VERONA Atalanta SASSUOLO
Inter 72 pt Roma
(vittoria)
BOLOGNA
(27 aprile)
UDINESE Empoli CAGLIARI Sampdoria
Napoli 67 pt EMPOLI
(sconfitta)
Sassuolo TORINO Genoa SPEZIA
Juve 63 pt SASSUOLO Venezia GENOA Lazio FIORENTINA

In maiuscolo le partite da giocare fuori casa

Classifica Serie A | Marcatori | Calendario completo Serie A


 

Intanto i tifosi cercano invano indizi di mercato sui profili social di Al Ardhi, che il 16 aprile scorso anticipò su Twitter lo sbarco sul pianeta Milan, ma che da allora si è fatto più prudente. I tweet sul metaverso, sulla telematica nel settore del calcestruzzo e su un convegno intitolato alle sfide globali testimoniano gli interessi variegati di Investcorp, dall’immobiliare a Internet, ma non offrono più spunti calcistici. Quelli arrivano da Liverpool, dove Klopp ha ufficializzato l’addio di Origi: “Resterà una leggenda dei Reds. Dovunque andrà, farà benissimo”. I 6 gol stagionali, con sole 16 presenze (5 da titolare), fanno sorridere i milanisti. Che sognano altri colpi, mentre il Barcellona deve allinearsi al Fair-play finanziario, ma non mette in discussione l’ingaggio dello svincolato Kessié. 

Milan: venerdì le prime firme, il club a Investcorp a fine campionatoFonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
castigamatti
Ospite
castigamatti
26 giorni fa

fantastico! mr lee aveva detto che voleva far diventare grande il milan in TRE ANNI!
fantastico! il fondo elliot aveva detto che voleva far diventare grand il milan in CINQUE ANNI!
fantastico! questi arabi dicono che vogliono far diventare grande il milan in DIECI ANNI!
se continuano cosí, i pulcini del milan lo vedranno diventare grande quando loro diventeranno nonni…

castigamatti
Ospite
castigamatti
26 giorni fa

quando suning trattava con un fondo arabo tutti i media comandati da mediaset si lamentavano “via le mani musulmane dal calcio italiano!”
ora perché i soldi degli arabi fanno comodo al milan per mediaset va tutto bene.
é chiaro che nascono sempre meno intellettuali e sempre piú protettori…

castigamatti
Ospite
castigamatti
26 giorni fa

La lettera di Acerbi al CorSport: “Non accetto illazioni sulla mia integrità. Voltiamo pagina”. acerbi lo vedrei bene al milan: 34 anni e la stessa storia di bonucci.