Milan, Pioli: “Vogliamo ripartire subito con il piede giusto”. A Empoli torna Rebic

Al momento stai visualizzando Milan, Pioli: “Vogliamo ripartire subito con il piede giusto”. A Empoli torna Rebic

Lo stato dell’arte è che il Milan che piace ha appena due punti in più dell’Inter depressa, e che provoca depressione: infatti è la prima volta che Pioli, alla vigilia della trasferta di Empoli, riconosce che la sua squadra sia ben lontana dalla perfezione ma anche da un livello accettabile di soddisfazione. “Abbiamo fatto un buon inizio ma non eccellente. Le prestazioni ci sono state, ma prestazioni e risultati devono andare di pari passo e non ci siamo sempre riusciti. In Champions abbiamo fatto meglio, ma ora concentriamoci sul campionato: questo troncone sarà molto importante”.

Dimenticare il ko con il Napoli

I rossoneri sono stati costretti a macerarsi per due settimane sulla sconfitta con il Napoli, sulla dolorosa bellezza di quella partita giocata bene e persa male. E adesso che il campionato riparte da Empoli, già scoprono di dover obbligatoriamente cambiare passo, perché è la classifica insoddisfacente a imporlo. “Veniamo da una sconfitta e quindi vogliamo ripartire subito con il piede giusto contro un avversario che rispettiamo. Abbiamo analizzato i gol subiti e i nostri dati che dicono che siamo quelli che concedono di meno. Serve maggiore attenzione e concentrazione, se abbiamo subito tutti questi gol è perché sono mancate”.

Quel lieve mal di trasferta

Oltretutto nello scorso il campionato il Milan lontano da San Siro era uno schiacciasassi, mentre in questo ha vinto una sola volta su tre, a Marassi con la Samp. “Vincere è sempre il nostro obiettivo, in casa e fuori. Dispiace non esserci riusciti finora in trasferta, non so se è un caso, ma credo che l’unica volta in cui abbiamo giocato sotto il nostro livello è stato contro il Sassuolo”. E allora l’obiettivo di Pioli è riallineare i risultati alle prestazioni: “Giocheremo 12 partite in 44 giorni, ma non dovremo cambiare la nostra mentalità. Non mi piace quando sento che dobbiamo gestire le risorse. Dobbiamo andare in campo sempre e dare tutto”.

“Ballo-Touré? Una stupidata dire che non mi fido di lui”

La gestione delle assenze non sarà semplice. A sostituire Maignan sarà Tatarusanu, mentre nel ruolo dell’insostituibile Théo ci sarà Ballo-Touré, che in tutto il 2022 ha giocato appena 19′ e che non parte titolare dal dicembre dell’anno scorso. “Ma è una stupidata dire che non mi fido di lui. Se è qui è perché ha la mia fiducia”. Una novità potrebbe esserci anche a destra, con Kalulu al posto di Calabria e Kjaer centrale con Tomori, mentre Tonali sta meglio e un posto a centrocampo lo avrà.

Torna Rebic: “Ha più voglia di giocare”

In ripresa anche Rebic, che torna a disposizione: “Spinge per giocare di più dell’anno scorso. È forte. Non sarà ancora al top della forma, ma è un recupero importante. Ci dà fisicità e profondità”. Per Origi occorre invece aspettare: “Sta meglio, ma non sarà ancora convocato”. L’ipotesi di un cambio del modulo è al momento accantonata: “Non abbiamo il tempo per provare altre soluzioni. Fino a quando vedrò una squadra equilibrata e compatta non cambierò. Si può fare, ma sicuramente non a Empoli”.

Milan, Pioli: "Vogliamo ripartire subito con il piede giusto". A Empoli torna RebicFonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments