Milan, Pioli: “Vittoria di personalità”. Ibra: “Crediamo nello scudetto”

ROMA – “E’ una vittoria che vale tanto: averlo fatto in 10 contro 11 è ancora più importante”. Stefano Pioli è felicissimo dopo aver ottenuto tre punti d’oro a Roma. Ma di scudetto il tecnico rossonero non vuole parlare:  “L’Inter resta la favorita. Poi c’è il Napoli che è forte e la Juventus che non è ancora fuori dai giochi. L’anno scorso c’era la sensazione di dover fare qualcosa di straordinario negli scontri diretti mentre ora abbiamo più consapevolezza dei nostri mezzi. Stiamo vivendo un momento felice, è il momento di essere spavaldi e non timorosi. Abbiamo giocato con personalità e con le nostre idee. L’espulsione di Theo ha complicato le cose ma dopo un momento di confusione, abbiamo ritrovato equilibrio e portato a casa la vittoria su un campo difficile”.

“Non commento l’arbitraggio, Ibra sta aiutando la squadra a crescere”

Pioli non risponde a Mourinho sulla prestazione dell’arbitro Maresca (“Lascio i commenti agli altri. Penso solo alla prestazione della mia squadra”), piuttosto applaude Zlatan Ibrahimovic per il gol numero 400 nei campionati nazionali: “E’ sempre carico, tutti i giorni. Un campione si nutre di questi stimoli e motivazioni, e lui sa sempre trovarle al massimo. Sta aiutando la squadra a crescere”. Infine il tecnico rossonero fissa l’appuntamento per il Porto: “Vogliamo tornare ad essere propositivi con un risultato favorevole anche in Champions League. Ma sappiamo che il Porto è una grande squadra”.

Ibrahimovic: “Crediamo nello scudetto”

Zlatan Ibrahimovic, dal canto suo, non ha paura della parola scudetto: “Ci crediamo e ci proviamo. Ma il campionato è ancora lungo ed è presto per parlarne. Ci serve continuità di risultati e di rendimento. Godiamoci questa grande partita, disputata con grande fiducia e mettendo in atto il nostro gioco. Dobbiamo continuare così, con questo ritmo”. Ha realizzato la rete numero 400 su calcio di punizione: “Ogni tanto faccio le sorprese”, dice sorridendo. “Su punizione ci provo. Ogni fallimento è parte del successo e continuo a provare”. Infine sui tanti fischi ricevuti dice: “Mi sento vivo, più sento i fischi e più mi carico. L’adrenalina è fondamentale”, conclude.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime