Milan, Pioli: “Una vittoria da leoni”

“I miei giocatori hanno dimostrato che sono dei leoni”. Non sta nella pelle Stefano Pioli dopo la vittoria al 92′ contro la Lazio che rimette il Milan da solo in vetta alla classifica: “Sono felice per i nostri fantastici tifosi e per i ragazzi”, sottolinea. “Vantano troppo poco credito, ma da due anni dimostrano di essere forti. Sono orgoglioso di loro. Abbiamo stranamente approcciato male la partita, subendo un gol brutto. Ma ancora una volta però si sono ricompattati. La Lazio è una grande squadra, con ottimi giocatori e un ottimo allenatore. L’abbiamo ripresa prima con la testa e poi con il risultato. Siamo stati bravi a crederci fino alla fine”.

“Scudetto? Calendario difficile. Godiamoci l’approdo in Champions”

La vittoria rende appassionante il duello scudetto con l’Inter che, in caso di vittoria nel recupero con il Bologna, potrebbe riscavalcare i rossoneri: “Noi dobbiamo pensare al nostro cammino”, sottolinea Pioli. “Mancano 4 giornate e proveremo a vincerle tutte. Vedremo se ci riusciremo anche sei il calendario è difficile. Ora affronteremo la Fiorentina che arriverà all’appuntamento molto determinata, soprattutto dopo la sconfitta a Salerno. Intanto godiamoci il fatto che siamo ufficialmente in Champions League. Lo scorso anno a questo punto della stagione non avevamo questa certezza. Mancano gli ultimi gradini, che sono i più difficili da scalare, ma ci proveremo. Ho la fortuna di avere un gruppo responsabile e consapevole. Non esiste in questa serie A una squadra così giovane in lotta per lo scudetto. Ai miei giocatori chiedo un ultimo sforzo. Ogni match ora peserà tantissimo e dovremo essere bravi a gestire la pressione. Le gare difficili possono capitare anche all’Inter. Il risultato del Napoli a Empoli ne è la prova”.

“Dalle delusioni abbiamo sempre tratto lo stimolo per rialzarci”

In chiusura Pioli dedica un pensiero a Giroud che con la sua zampata ha riaperto una gara che, a un certo punto, sembrava stregata. “Giroud è un campione del mondo, una persona e giocatore di spessore. Dopo il derby c’era delusione, ma dalle delusioni abbiamo sempre raccolto qualcosa e trovato uno spunto per rialzarci”.

Tonali: “Che emozione, vittoria sudata”

Felicissimo, naturalmente, è anche Sandro Tonali che ha deciso la partita al 92′: “È stata una bella emozione, che ci ha portato a un risultato che abbiamo davvero sudato. Vedere lo stadio quasi del tutto rossonero è stato veramente folle. È stato come giocare a San Siro. In campo lo abbiamo percepito. Il gol è un’emozione che non dimenticherò mai. Siamo partiti di nuovo male, come nel derby. Contro l’Inter abbiamo reagito, ma senza segnare. Stavolta invece abbiamo finalizzato ed è quello che ci era mancato nelle ultime sfide. Ibra mi chiedeva più palloni in mezzo. È raro avere uno come lui in una squadra e una sua sponda aerea ci ha cambiato la gara. Ora dobbiamo pensare partita dopo partita. Siamo lì davanti e siamo umili. Vogliamo rimanere lì”, conclude.

Milan, Pioli: "Una vittoria da leoni"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
castigamatti
Ospite
castigamatti
28 giorni fa

direi piuttosto dei gran *****oni!
avete avuto un gran **lo tutto l’anno, a cominciare dal derby.
e vi siete lamentati piagnucolando dopo ogni partita per ogni minima svista arbitrale,
persino per le stringhe delle scarpe degli avversari che accecavano il vosto portiere…
ma del fallo a centrocampo su sanchez 10 secondi prima del gol di giroud nessuno ne parla.
almeno adesso la smetterete di sbraitare su chi gioca prima e chi gioca dopo…