Milan, Pioli: “Siamo forti, non dobbiamo aver paura di puntare in alto”

Al momento stai visualizzando Milan, Pioli: “Siamo forti, non dobbiamo aver paura di puntare in alto”

“E’ un risultato importante che conferma la nostra crescita. Non dobbiamo aver paura di puntare in alto”. Stefano Pioli è orgoglioso di quanto fatto dal Milan contro il Salisburgo ma guarda già avanti: “Ho giocatori forti che si sentono forti. Chi incroceremo ora negli ottavi troverà un Milan voglioso e convinto. Affronteremo un avversario stimolante e difficile, ma noi siamo i campioni d’Italia e dobbiamo provare ad andare il più avanti possibile”.

“Abbiamo vinto sfruttando meglio l’ampiezza rispetto all’andata”

Il tecnico rossonero spiega così la partita: “L’avevamo preparata così. Abbiamo stretto la posizione di Leao più vicina a Giroud, dando più ampiezza a destra con Rebic. Rispetto al match d’andata siamo riusciti a sfruttare meglio questa situazione tattica. Abbiamo provato a giocare in ampiezza, andando in avanti con 5 giocatori offensivi. Nel primo tempo abbiamo concesso qualcosa di troppo, pur restando sempre pericolosi. Avremmo potuto sfruttare meglio due occasioni. Dopo il 2-0 di Krunic abbiamo preso il controllo”. Lunedì ci sarà il sorteggio degli ottavi ma Pioli preferisce prima focalizzare di nuovo l’attenzione sul campionato: “Dobbiamo ripartire dalla brutta sconfitta con il Torino e approfittare di queste ultime 3 giornate per stare il più vicini possibile al Napoli”, chiosa.

Maldini: “Dobbiamo essere ambizioni”

Di ambizione parla anche Paolo Maldini: “Noi dobbiamo essere ambiziosi. Siamo molto contenti, da ora si inizia a parlare di qualcosa di serio. Il vero cambio è stato nel 2019, quando ci siamo posti dei traguardi. Un anno fa abbiamo vinto lo scudetto. Vogliamo essere protagonisti in Italia per essere competitivi in Europa, anche se siamo economicamente molto lontani da alcune squadre. La nostra è una rosa giovane ma già matura. Pioli e i ragazzi sono contenti. Io sono affamato e mi piace vedere questo aspetto anche nei giocatori. Lo scudetto dello scorso anno ne è stata la dimostrazione”. E sul rinnovo di Pioli, Maldini aggiunge: “Abbiamo pensato fosse giusto farlo prima di questa gara perché il tecnico non è mai stato in discussione. Il nostro club ha rappresentato molto nella storia del calcio e non possiamo accontentarci di quello fatto finora”.

Giroud: “Serata perfetta, gol dedicati a Saelemaekers”

Il grande protagonista della vittoria sul Salisburgo è stato Olivier Giroud, autore di una doppietta e due assist: “Una serata perfetta per me e per la squadra. Sono orgoglioso dello spirito che abbiamo dimostrato. Volevamo fare una grande partita. Lo scorso anno eravamo nel girone della morte. È stata una bella esperienza ma è stata frustrante. Quest’anno, passare il turno era un obiettivo. Ora possiamo concentrarci sulla serie A. Sono felice per i tifosi perché se lo meritano. Nel primo tempo il Salisburgo ha pressato tanto. Noi abbiamo iniziato forte il secondo, mettendo in ghiaccio la sfida. La mia esultanza? Ho fatto una ‘A’ per Saelemaekers. La dedica era per lui”.

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments