Milan, Pioli: “Senza vincere è difficile andare avanti in Europa, è mancata la lucidità”

MILANO – “Per passare il turno bisogna vincere le partite e noi non ci siamo riusciti”. Stefano Pioli non nasconde l’amarezza per aver fallito la vittoria con il Porto: l’1-1 lascia, infatti, pochissime speranze ai rossoneri di approdare agli ottavi di Champions. “Il livello in Europa è altissimo e non è facile. Il Porto è una squadra tosta che fa la Champions da tanto tempo e nelle ultime due trasferte di coppa non aveva subito reti”, continua il tecnico rossonero. “Purtroppo aver subito gol ci ha creato ulteriori difficoltà. Potevamo fare meglio ma nel primo tempo è mancata la lucidità”.

“Sull’1-1 avremmo dovuto far girare di più il pallone”

Il Milan è riuscito comunque a raddrizzare il risultato nella ripresa ma non ha avuto la forza di andarsi a prendere i tre punti. Pioli prova a spiegare cosa è mancato: “Nel secondo tempo ci siamo mossi meglio anche perché loro intensità è calata. Purtroppo non siamo stati continui nella nostra azione. Avremmo dovuto far girare di più il pallone. Con la loro difesa così alta avremmo potuto cercare maggiormente la profondità”.

“I segnali in vista del derby sono comunque positivi”

Malgrado il risultato negativo in Champions Pioli resta positivo per il derby: “I segnali sono positivi. La squadra è dispiaciuta per la vittoria mancata, ma ha tempo per recuperare le energie in vista dell’Inter che per me rimane la favorita dello Scudetto”. In chiusura un giudizio su Leao che ha faticato a entrare in partita: “E’ un ragazzo in continua crescita che deve ancora ampliare le sue conoscenze e migliorare in qualche scelta. L’infortunio di Rebic mi ha tolto anche la possibilità di farlo respirare ma comunque io sono molto contento di lui”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime