Milan, Pioli: ”Poco lucidi e precisi, ma non siamo in ansia”

Nonostante il secondo pareggio 0-0 consecutivo, Stefano Pioli non fa drammi dopo il pari in casa del Torino che rallenta le ambizioni scudetto dei rossoneri: “Non posso dire niente sullo spirito e la determinazione, ci sta mancando il guizzo. E’ un risultato positivo ma ci sta mancando la vittoria”.

“Inter favorita? Noi ci crediamo”

Questo turno ha sorriso all’Inter che ha recuperato due punti ai cugini e 3 al Napoli. Dovesse vincere il recupero a Bologna, la Beneamata tornerebbe in testa: “Ora direte che sono loro i favoriti – dice Pioli a Dazn – ma ci sono ancora tanti punti e noi ci crediamo. Sono due o tre settimane che le favorite hanno passi falsi, è un campionato competitivo e ci sono difficoltà per tutti. Qualcosina in lucidità e precisione potevamo fare però abbiamo lottato e corso tanto, ma non ho visto ansia. Dobbiamo continuare così, sapendo che si può fare meglio”.

“Non parlo dell’arbitro”

Se la difesa è una saracinesca, l’attacco piange ma Pioli resta ottimista: “Non vedo una squadra ansiosa o nervosa, abbiamo giocato con compattezza provando a creare difficoltà. Sappiamo quanto pesano queste partite, stiamo lottando per un obiettivo straordinario. I ragazzi malgrado la giovanissima età la stanno gestendo bene. Bisogna provare comunque a fare meglio perché mancano pochissime partite”. Ancora sulla corsa al titolo: “Non faccio percentuali, non ci indovino mai. Vogliamo restare lì fino alla fine”. Ultima battuta sull’arbitro: Ultima battuta sull’arbitraggio, con Pioli particolarmente nervoso al triplice fischio: ”Non ha senso continuare a dire che danno tanti minuti di recupero quando poi non fanno niente per non far perdere il ritmo alla partita. C’è modo per darlo, fai giocare… Ero un po’ nervoso ma non ho mancato di rispetto, va bene così. Non parlerò mai più degli arbitraggi”.

Milan, Pioli: ''Poco lucidi e precisi, ma non siamo in ansia''Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
castigamatti
Ospite
castigamatti
1 mese fa

se loro non sono in ansia figurarsi l’inter che ha cambiato un top allenatore per uno che non ha mai vinto uno scudetto e ha perso due giocatori del valore di 180 milioni
i favoriti NON sono i nerazzurri.
l’inter non ha nulla da perdere.