Milan, Pioli: ”Inizia una settimana decisiva. Ibrahimovic? Vuole continuare”

Sarà la capolista Milan ad aprire la ventisettesima giornata di campionato nell’insolito orario delle 18:45 di venerdì. A San Siro arriva l’Udinese e Stefano Pioli vuole difendere il primato da Inter e Napoli, staccate di due punti (i nerazzurri hanno una partita in meno): “Non guardiamo agli altri, possiamo e dobbiamo determinare le nostre partite e mi aspetto sempre dei passi in avanti e una crescita della squadra. È un momento particolare e importante del campionato: la verità è che i match sono sempre difficili, per vincere ci vuole qualità. Da questo al prossimo weekend inizia una settimana importante con gare delicate e punti in palio pesanti”.

La gestione di Kessie e Romagnoli

Il tecnico rossonero parla così in conferenza stampa dei friulani: “Sono difficili da affrontare. Loro sono compatti e organizzati, attenti in difesa e pericolosi in ripartenza: sarà difficile avere spazi e dovremo muovere velocemente la palla, giocando con qualità e tecnica. Ci vorrà lucidità nelle scelte e bisognerà sbagliare il meno possibile”. Pioli torna poi sul pareggio di sabato scorso a Salerno: “Abbiamo cominciato bene ma poi abbiamo giocato con troppa frenesia, avevamo troppa voglia di spaccare la partita e invece dovevamo seguire il piano gara. Sto allenando dei ragazzi seri, tutti i giocatori a disposizione stanno bene e questo migliora la qualità generale”.

In casa Milan tiene sempre banco il futuro di Kessié e Romagnoli, entrambi in scadenza di contratto ma con sempre meno possibilità di restare a Milano: “I rinnovi sono problemi della società – taglia corto Pioli -. Non alleno giocatori in scadenza ma ragazzi seri, professionisti e sempre sul pezzo. Vedremo poi cosa succederà”.

“Ibra vuole rinnovare”

Discorso diverso invece su Ibrahimovic, che nonostante i problemi fisici non sembra aver voglia di appendere le scarpe al chiodo: “Se spero di averlo ancora la prossima stagione? È una domanda che va fatta a Zlatan, è importante la sua volontà. Per la passione, la determinazione che dimostra, credo voglia continuare”.

Intanto contro l’Udinese è ancora out: “Le sue condizioni stanno migliorando, più lentamente di quanto speravamo. Presto tornerà a correre sul terreno”. E ancora sulla lotta scudetto: “Cosa ho in più rispetto a Inzaghi e Spalletti? Il Milan. Ho grande fiducia nella mia squadra, con i miei giocatori tutto è possibile. Il nostro obiettivo rimane quello di migliorare il punteggio dello scorso campionato, se questo ci porterà anche a vincere lo scudetto vorrà dire che avremo fatto qualcosa di straordinario. La quota scudetto probabilmente sarà più bassa dell’anno scorso, ma ci vorranno comunque tanti punti”.

“Ucraina? C’è sgomento”

Inevitabile poi parlare della drammatica situazione in Ucraina: “Ne abbiamo parlato prima della seduta video. C’è molta preoccupazione. Sono giovani, ma sanno cosa gli accade intorno. C’è sgomento, la vita non ha prezzo. Se c’è una cosa che possa unire ancora di più è lo sport. Quindi faremo del nostro meglio”.

Milan, Pioli: ''Inizia una settimana decisiva. Ibrahimovic? Vuole continuare''Fonte Repubblica.it

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments