Milan, Inter e Napoli: cosa succede se arrivano a pari punti?

Il campionato in volata si deciderà sui dettagli. Ma cosa succede in caso di arrivo a pari punti fra Milan, Inter e Napoli? Chi vince lo scudetto con gli scontri diretti?

Solo una volta in Serie A due squadre hanno concluso il campionato in testa con gli stessi punti, nel 1963/64: erano l’Inter di Helenio Herrera e il Bologna di Fulvio Bernardini. Lo scudetto fu assegnato in uno spareggio a Roma, vinsero i rossoblù 2-0. La regola attuale esclude oggi lo spareggio: in caso di arrivo in parità, sono determinanti i punti nei confronti diretti, la differenza reti nei confronti diretti, la differenza reti generale, il maggior numero di gol segnati in totale e, in ultima ipotesi, il sorteggio.

Parità fra Milan e Inter

Le partite fra le prime tre della Serie A si sono giocate tutte. Il Milan è in vantaggio contro l’Inter: 1-1 “in casa”, 2-1 “fuori casa”, grazie alla doppietta di Giroud. Dunque, in caso di arrivo a pari punti fra le due milanesi, lo scudetto sarebbe del Diavolo.

Gli scontri diretti fra Inter e Napoli

L’Inter è in vantaggio sul Napoli: 3-2 a San Siro, 1-1 al Maradona. In questo caso, dunque, scudetto alla squadra di Inzaghi.

Parità fra Milan e Napoli

Il Napoli invece ha un lieve vantaggio sul Milan: ha vinto 1-0 a San Siro e ha perso 1-0 al Maradona, in questo caso sarebbe determinante la differenza reti generale che al momento premia la squadra di Spalletti (+32) contro quella di Pioli (+27).

Milan, Inter e Napoli: e se arrivano in tre al primo posto?

L’ipotesi più suggestiva, ovviamente, è quella di tre squadre in vetta alla fine del campionato: Milan, Inter e Napoli con gli stessi punti. In questo caso la classifica avulsa direbbe: Milan 7 punti, Inter 5 punti, Napoli 4 punti. Anche in questo caso, scudetto al Milan.

La Juventus può vincere lo scudetto?

La squadra di Allegri è tenuta in corsa solo dalla matematica: se vincesse le ultime sei partite, arriverebbe a 80 punti, una quota troppo bassa per pensare di vincere il titolo. I bianconeri, inoltre, non hanno mai vinto uno scontro diretto quest’anno con le prime tre. Ma non è da escludere che la Juventus arrivi comunque a pari punti con una delle squadre che la precedono. Contro il Milan ha ottenuto due pareggi (0-0 fuori casa, 1-1 in casa) ed ha al momento una peggiore differenza reti (+21 contro +27). Contro l’Inter un pareggio fuori casa (1-1) e una sconfitta in casa (1-0). Contro il Napoli un ko al Maradona (2-1) e un pareggio in casa (1-1).

Nell’ipotesi remota di un arrivo con quattro squadre a pari punti, la classifica avulsa direbbe: Inter 9 (differenza reti +1), Milan 9 (differenza reti +1), Napoli 8, Juventus 4. L’Inter avrebbe una migliore differenza reti generale (+41 contro +27) e sarebbe campione d’Italia.

In caso di parità fra Milan, Inter e Juventus, la classifica avulsa sarebbe: Milan 6, Inter 5, Juventus 3. Scudetto al Milan.

Con Napoli, Milan e Juventus invece la classifica avulsa è Napoli 7, Milan 5, Juventus 3. Scudetto al Napoli.

Milan, Inter e Napoli: cosa succede se arrivano a pari punti?Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments