Milan-Genoa 2-0: grazie a Leao e Messias i rossoneri mantengono la vetta

MILANO — L’Inter ha vinto a La Spezia all’ora del tramonto, il Milan gli ha risposto battendo il Genoa quando a San Siro faceva buio. Col calendario perennemente sfalsato dall’impero delle dirette tivù, durerà ancora poco più di un mese il derby per lo scudetto e sarà più che mai una gara indiretta tra le milanesi, con la partecipazione speciale del Napoli e con la parentesi, martedì prossimo, del derby diretto per conquistare la finale di Coppa Italia, che per il Milan affamato di titoli è un surrogato ma non troppo, perché intanto conviene provare a vincere e il resto si vedrà. Di sicuro questi prossimi quaranta giorni rossoneri saranno pieni anche di altro, data la trattativa per la vendita del club emersa all’improvviso, però i tifosi quasi non hanno voglia di pensarci. A loro premeva tornare allo stadio per riempirlo e cantare senza posa come hanno fatto, col contrappunto della folla di sbandieratori genoani, ammirevoli per la capacità di resistere a mille delusioni.

<<la cronaca della partita>>

Gli oltre 70 mila presenti sono i veri vincitori della serata, perché in effetti la partita, vista con occhio critico, non ha offerto troppe occasioni per entusiasmarsi, anche se alla fine i milanisti hanno festeggiato il 2-0 e il parziale primato ritrovato con evidente ansia liberatoria, dopo i due 0-0 di seguito con Bologna e Torino. Ancora sprovvisto di Ibrahimovic, seduto a bordocampo accanto al primogenito, l’attacco di Pioli ha punzecchiato pochino la difesa formato muro di Blessin, che ha perso l’impenetrabilità forse perché la squadra ha perso un pizzico del famoso gegenpressing, senza acquisire in cambio la necessaria grinta sotto la porta altrui: era stata più incisiva a gennaio in Coppa Italia, nell’ultima di Shevchenko sulla panchina del Grifone.

Al Milan è bastato, dopo una decina di minuti, un guizzo estemporaneo di Leao, sbadatamente marcato da Hefti: prezioso il tocco al volo su lungo cross dalla trequarti di Kalulu, che in teoria non doveva fare il terzino destro ma il centrale e si è trovato in zona per sostituire Calabria, colpito da indisposizione all’ultimo istante. Poiché il solo Galdames sul finire del primo tempo ha sfiorato il pari in aggancio e destro a girare, Blessin ha preso atto dell’opportunità di sostituire Piccoli ed Ekuban con Destro e Melegoni e l’azione si è appena appena accesa, ma soltanto per qualche minuto.

La fisiologica esposizione al contropiede ha causato più di qualche rischio per il Genoa. Gli innesti di Rebic per Giroud e Messias per Saelemaekers – l’infortunio di Gabbia ha invece offerto l’inedito di Krunic terzino destro – hanno accentuato velocità e capacità di lanciarsi negli spazi. Il 2-0 lo ha segnato proprio Messias nel finale, dopo rimpallo sospetto su Rebic, assolto dal Var e respinta di Sirigu (pure Maignan si sarebbe distinto per il balzo finale su testata di Hernani) al primo tiro ravvicinato del brasiliano, che spera col sesto gol stagionale di essersi avvicinato al riscatto dal prestito del Crotone. Altre, tuttavia, sono al momento le urgenze del Milan, atteso dal derby di Coppa Italia come esame preliminare per lo scudetto. Il Genoa aspetta la sua ordalia: il duello col Cagliari a Marassi, la vera ultima spiaggia di un’annata tribolata. 

Il tabellino

MILAN-GENOA 2-0

11’ pt Leao, 42’ st Messias

Milan (4-2-3-1): Maignan 6,5 – Kalulu 6,5, Gabbia 6 (29’ st Krunic), Tomori 6, T.Hernandez 6,5 – Bennacer 6 (40’ st B.Diaz sv), Tonali 6 – Saelemaekers 5 (16’ st Messias 6,5), Kessié 6, Leao 6,5 (40’ st Ballo Touré sv) – Giroud 5,5 (16’ st Rebic 6). All. Pioli 6.

Genoa (4-3-2-1): Sirigu 6,5 – Hefti 5, Bani 6, Ostigard 5,5, Vasquez 5,5 – Frendrup 5 (26’ st Yeboah 5,5), Badelj 6, Galdames 6 – Ekuban 5 (10’ st Melegoni 6), Amiri 6 (26’ st Gudmunsson 5) – Piccoli 5 (10’ st Destro 5). All. Blessin 5.

Arbitro: Chiffi 6.

Note: ammoniti Yeboah, Tonali e Gudmunsson. Spettatori: 70.259, incasso 1.181.735 euro.

Milan-Genoa 2-0: grazie a Leao e Messias i rossoneri mantengono la vettaFonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments