Messi, il futuro è all’Inter (di Miami). L’argentino chiuderà la carriera in America

Messi, il futuro è all'Inter (di Miami). L'argentino chiuderà la carriera in America

I tifosi nerazzurri lo hanno sognato per anni, Suning aveva persino fatto proiettare la sua sagoma sulla facciata del Duomo di Milano. Lionel Messi all’Inter, adesso si può fare. Ma all’Inter Miami, però, la squadra della Mls americana di cui la Pulce ha comprato delle quote insieme all’amico David Beckham. È l’America la terra dove potrebbe tramontare la carriera del sei volte Pallone d’Oro, che a dicembre andrà per l’ultima volta a caccia del Mondiale con la sua Argentina. L’ossessione che lo lega al mito Diego Maradona.

Dopo una stagione disastrosa a livello personale (appena 11 reti in 33 partite) e per il Psg (ha vinto solo la Ligue1), l’argentino potrebbe lasciare la Francia. La sua comparsata è costata al presidente Al-Khelaifi 30 milioni netti, che potrebbero diventare 110 se verrà rispettato il patto biennale e se scatterà poi l’opzione di rinnovo fino al 2024. Un’ipotesi, al momento, remota. Secondo Radiomercato la Pulce lascerà il Psg già questa estate. Mentre il suo approdo negli Stati Uniti, nel 2023, si dà per scontato.

Con Zidane in panchina addio più vicino

Cosa potrebbe portare Messi a fare le valigie con un anno di anticipo, qundi? Prima di tutto il nuovo allenatore del Psg. L’avventura di Pochettino è finita e la dirigenza sta cercando l’uomo capace di risollevare la squadra. Zidane sogna di ereditare da Deschamps la nazionale francese dopo il Mondiale qatariota, ma un’offerta economica stellare potrebbe convincerlo. In quel caso Messi e Neymar finirebbero fuori dal progetto tecnico. L’ex allenatore del Real non vorrebbe ritrovarsi a gestire situazioni che potrebbero compromettere l’intera stagione. Con lui sarebbe rivoluzione. Soprattutto in attacco. In poche settimane il Psg potrebbe ritrovarsi a salutare le tre stelle su cui aveva puntato per vincere la Champions: Mbappé al Real Madrid, Messi a Miami e Neymar diretto verso un campionato extraeuropeo molto ricco. Che la panchina venga affidata a Conte, nonostante i contatti delle scorse settimane, è sempre più difficile: il Tottenham è in corsa per qualificarsi alla Champions che l’ex Inter vorrebbe a quel punto disputare col club di Londra.

Le mosse del Psg per trattenere Messi

Il Psg proverà in ogni modo a ritardare l’addio di Messi al 2023. Prima di tutto per una questione di immagine: perdere in un colpo solo Mbappé e Messi sarebbe un grande smacco. E poi per motivi tecnici: con Haaland passato al City e Vlahovic alla Juventus in inverno non esistono oggi talenti cristalini capaci di accendere l’immaginazione e rianimare la passione di una piazza abituata da qualche anno a gustare solo piatti stellati. Per questo, oltre a un allenatore non ostile a Messi (Thiago Motta o Loew), il Psg potrebbe convincerlo a restare almeno un altro anno acquistando l’amico fraterno Lautaro Martinez. L’Inter (quella italiana) di fronte a un’offerta di 60-70 milioni difficilmente potrebbe dire no.

Fonte Repubblica.it

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments