Mercato: Inter, dopo Dzeko duello Zapata-Correa. Juve-Sassuolo, dentro o fuori per Locatelli

 

Metabolizzato – dalla società – l’addio di Lukaku, l’Inter si sta muovendo sul mercato. E’ corsa contro il tempo per regalare a Simone Inzaghi una rosa completa per l’inizio del campionato.

Inter, Dzeko ok: duello Zapata-Correa

La trattativa relativa a Edin Dzeko è ai dettagli, mentre è ancora lontana dal chiudersi quella su Zapata: nel tardo pomeriggio di ieri – lunedì – è andato in scena un summit telefonico tra l’Atalanta e l’Inter per discutere proprio di Zapata. Il club di Percassi ha aperto alla cessione del suo attaccante valutato 40 milioni di euro, ma la dilazione di pagamento chiesta  dall’Inter non ha soddisfatto il presidente atalantino. Inzaghi continua a chiedere Correa – nella sua idea tattica, perfetto per giocare al fianco di Lautaro o Dzeko – e, viste le difficoltà di arrivare a Zapata, nelle ultime ore la dirigenza interista ha contattato la Lazio per intavolare la trattativa: Lotito continua a chiedere 40 milioni di euro, mentre l’Inter – che comunque farà un ultimo tentativo per Zapata – è disposta ad arrivare, tra parte fissa e bonus, leggermente sotto i 30 milioni di euro. Le prossime ore saranno calde e importanti per l’argentino, che ha ribadito alla società e a  Sarri di voler andare via. Milano è meta gradita, ma tutto dipende dipende dalla trattativa per  Zapata. Nandez arriverà: l’urugaiano ha scritto una lettera ai tifosi sardi ribadendo la volontà di andare via e ricordando la promessa – a suo dire finora non mantenuta – da parte del presidente Giulini di esaudire il suo sogno di giocare nell’Inter. Dumfries – esterno del Psv – sarà l’erede di Hakimi sulla fascia destra. Capitolo Nainggolan: è fatta per il suo ritorno al Cagliari, il belga ha trovato l’accordo con l’Inter per la buonuscita e si metterà immediatamente a disposizione di mister Semplici.

Milan, Florenzi si avvicina. Romagnoli obiettivo della Lazio nel 2022

La società rossonera è al lavoro per ultimare la rosa da consegnare all’allenatore Pioli. La trattativa con la Roma per Florenzi prosegue e nelle prossime ore è attesa la fumata bianca. L’accordo tra i club è stato trovato sulla base di un prestito onoroso (1 milioni) con obbligo di riscatto (condizionato alle presenze) fissato a 7 milioni di euro. Florenzi ha già accettato la destinazione e sta aspettando che i due club sistemino gli ultimi dettagli della trattativa prima di partire in direzione Milano. Il trequartista/esterno sarà invece Ilicic, in arrivo dall’Atalante. Alessio Romagnoli – a meno di offerte dell’ultima ora – resterà al Milan, nonostante il contratto in scadenza nel 2022. Il rinnovo è lontano, anche se Maldini proverà durante l’anno a trovare l’accordo, e la Lazio monitora la situazione, pronta a dare l’assalto al centrale difensivo nella prossima stagione a parametro zero. 

Napoli, De Laurentiis aspetta il faccia a faccia con Insigne

Il Napoli, sotto la guida di Spalletti, prosegue il suo ritiro a Castel di Sangro. La situazione Insigne è sempre più incerta: De Laurentiis è pronto a un faccia a faccia per chiarire la situazione con il suo capitano, ma l’attaccante vorrebbe che all’incontro fosse presente anche il suo procuratore Pisacane. Le distanze economiche permangono, così come la durata eventuale del nuovo contratto: Insigne intende firmare l’ultimo contratto della sua carriera, mentre De Laurentiis non vorrebbe andare oltre un quadriennale. Una situazione – quella relativa ad Insigne – che molti club italiani e esteri continuano a monitorare, pronte a dare l’assalto all’esterno offensivo: il prezzo è fissato a 25 milioni di euro.

Juventus, domani incontro con il Sassuolo per Locatelli: dentro o fuori

Domani sarà un giorno chiave per il futuro di Manuel Locatelli: il centrocampista italiano ha l’accordo con la Juventus, ma ancora manca quello tra i due club. Il Sassuolo continua a chiedere 40 milioni di euro mentre la Juventus è ferma a 30 milioni, con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto. Nella giornata di domani le parti proveranno a trovare un punto di incontro, una sorta di dentro o fuori, con Locatelli che spera di realizzare il suo sogno. Curiosità: nel contratto di trasferimento (in prestito oneroso) tra Atalanta e Tottenham per Romero, non è stato fissato alcun obbligo di riscatto a carico del club londinese, che si è riservato il semplice diritto di riscattare il difensore la prossima stagione.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime