Mercato, Inter: Correa è arrivato a Milano. Ronaldo, più City che Psg. Lazio su Kostic, ma ‘blocca’ anche Zaccagni

La fine del mercato si avvicina e colpi di scena sono ancora possibili, ma intanto qualche situazione, in bilico fino a pochi giorni fa, non lo è più. Per esempio Harry Kane – corteggiato dal City per mesi – ha dichiarato che resterà al Tottenham, punto. Ecco perché Cristiano Ronaldo spera ancora di più in una chiamata del club di Guardiola. Poi c’è Leonardo che attacca il Real Madrid e avvisa Mbappé: in questo caso, il finale è ancora da scrivere. Tutto fatto invece per Correa: arrivato a Milano, ha sostenuto le visite mediche con l’Inter. E la Lazio va su Kostic, con Zaccagni come alternativa low cost. Soddisfatto Pioli: al Milan arriva Bakayoko.

Inter, Correa è a Milano: subito le visite mediche

Simone Inzaghi è stato accontentato: il “Tucu” Correa sarà un nuovo calciatore dell’Inter. Dopo l’acquisto di Dzeko, nella testa del nuovo allenatore l’argentino è sempre stato la prima scelta, nonostante la società abbia cercato di chiudere prima per Zapata, poi per Thuram. Correa è arrivato a Milano nel pomeriggio e si è subito sottoposto alle visite mediche. L’obiettivo del “Tucu” è mettersi subito a disposizione di Inzaghi in vista della seconda giornata di campionato. Operazione conclusa con la Lazio sulla base di un prestito oneroso – 5 milioni di euro – con obbligo di riscatto fissato a 25 milioni più 1 milione di bonus. L’obbligo scatterà al primo punto dell’Inter nel 2022. L’attaccante firmerà un quadriennale da 3,5 milioni di euro a stagione più bonus. Se verrà ceduto Pinamonti, non è escluso un tentativo in extremis sempre dell’Inter per Caicedo, che ha rifiutato il triennale proposto dal Genoa. Attenzione però: in corso in queste ore un altro tentativo del club di Preziosi per convincere l’ecuadoriano.

Lazio, bloccato Zaccagni ma Kostic resta sempre in pole

Ora Lotito e Tare cercheranno in tempi brevi di consegnare a Sarri il sostituto di Correa. Il tecnico ha le idee chiare e vuole Kostic, è lui l’obiettivo numero uno: il serbo dell’Eintracht ha l’accordo con la Lazio, così come il club tedesco, ma l’arrivo dell’esterno dipende da Kamenovic. Il difensore non è stato ancora tesserato dalla Lazio: se  dovesse esserlo, a quel punto non ci sarebbe spazio per Kostic, anche lui extracomunitario. Su Kamenovic c’è l’interessamento del Genoa (colloqui in corso) e di alcune squadre estere. Se invece il giovane serbo fosse tesserato, la Lazio ha già in testa una pista alternativa a Kostic che porta il nome di Zaccagni: il numero dieci del Verona piace molto a Sarri e Tare per qualità tecniche e duttilità. Il contratto con i veneti  scade nel 2022, il cartellino costa sui 10 milioni: dietro Kostic c’è lui, ma anche l’opzione Brandt del Borussia Dortmund non è da scartare. Boga del Sassuolo è stato offerto, troppi però i 30 milioni chiesti dagli emiliani per un calciatore a scadenza di contratto nel 2022.

Fiorentina, Commisso toglie Vlahovic dal mercato. Sogno Berardi ma l’operazione è complessa

Il presidente della Fiorentina sta cercando di completare la rosa da mettere a disposizione di Vincenzo Italiano. Berardi è il sogno della proprietà e l’azzurro ha chiesto la cessione, ma a una settimana dal termine del mercato il Sassuolo non ha intenzione di cambiare la propria strategia vendendo uno dei suoi uomini chiave. Alla Fiorentina piace Messias come alternativa a Berardi. Vlahovic è stato tolto dal mercato: il serbo seguito da Tottenham e Atletico Madrid resterà un altro anno a Firenze. Per il dopo Lirola, Commisso guarda in casa Real Madrid: piace Odriozola. Il terzino potrebbe arrivare con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Psg, Leonardo mette in guardia Mbappé. Kane resta al Tottenham. Cr7, più City che Psg

Il club francese ha rifiutato l’offerta del Real Madrid di 160 milioni di euro per Mbappé. L’attaccante, come confermato da Leonardo, resterà a Parigi fino alla scadenza del contratto nel 2022, a meno che il Real Madrid non arriverà a offrire una cifra intorno ai 180 milioni di euro, la somma pagata dal club dello sceicco del Qatar al Monaco nel 2017. Mbappé ha un accordo con Florentino Perez per un quadriennale da 30 milioni a stagione. L’eventuale uscita del francese aprirebbe le porte del Psg a Lewandowski: il polacco non ha nascosto di voler intraprendere una nuova avventura, anche se difficilmente il Bayern lascerà partire il suo centravanti a una settimana dal termine del mercato. L’opzione Ronaldo resta comunque valida, nonostante le smentite arrivate da Parigi. Kane del Tottenham si è tolto dal mercato: “Resto qui”. Il City dovrà cambiare obiettivo e Cristiano Ronaldo – vuole lasciare la Juve – resta una possibilità concreta, nonostante il gioco di Guardiola non sia certo il più adatto al fuoriclasse portoghese. Ma da qui al 31 giugno, questa situazione resta da monitorare con grande attenzione.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime