Mercato, dopo Kean Allegri vuole Aubameyang. Il Milan stringe per Faivre

ROMA – Il dopo Ronaldo è già iniziato: la Juventus ha chiuso con l’Everton per il ritorno in bianconero di Moise Kean. E Allegri aspetta anche un’altra punta. Kostic-Lazio, si tratta a oltranza. Il Sassuolo rifiuta la prima offerta di Commisso per Berardi. Amrabat vuole l’Atalanta. Manca poco alla fine del mercato, sono giorni di trattative febbrili. Vediamo la situazione.

Juventus, affare fatto con l’Everton per Kean: ora il secondo attaccante

L’addio di Cristiano Ronaldo ha fatto discutere, ma non ha minato neanche un po’ le ambizioni del tecnico e dello spogliatoio. A sua volta, la società si è subito messa al lavoro per accontentare Allegri. Kean è in arrivo a Torino: l’ex Everton è stato (ri)acquistato con la formula del prestito biennale e obbligo di riscatto da 25 milioni nel 2022. L’obbligo scatta con la qualificazione in Champions della Juve. L’ex Psg è un rinforzo voluto fortemente dallo staff tecnico, che in Kean vede grandi potenzialità ancora non del tutto espresse. Il mercato della Juventus potrebbe non essere finito qui: possibile l’arrivo di un’altra punta. Frenata per Scamacca, sul quale allora sta tornando il Cagliari. Che conta di chiudere la trattativa già nelle prossime ore. I profili da Juve che intrigano e non poco Allegri sono Aubameyang, Lacazette e lo stesso Icardi. Un tentativo su uno dei tre sarà fatto. Di sicuro, Cristiano Ronaldo – per lui la Juve riceverà dallo United 15 milioni più 8 di bonus – è già un ricordo e i bianconeri sono concentrati sul futuro, in campo e sul mercato.

Lazio, trattativa ad oltranza per Kostic: l’agente Ramadani a colloquio con l’Eintracht

Ore calde in casa biancoceleste, la trattativa con l’Eintracht per Kostic è nella fase cruciale: l’esterno serbo ieri non si è presentato al campo d’allenamento e quindi non si è reso disponibile per la gara di campionato di oggi contro l’Ariminia Bielefeld. Kostic vuole la Lazio a tutti i costi, concetto ribadito anche ieri sera alla dirigenza del club tedesco, che non ha preso affatto bene il comportamento del giocatore. Nelle prossime ore è previsto un contatto tra Ramadani – agente di Kostic e Sarri – e l’Eintracht per cercare di sbloccare la trattativa: la richiesta di 20 milioni di euro è ritenuta alta dalla Lazio, che è disposta ad offrire 15 milioni più 2 di bonus per arrivare all’esterno serbo. Se l’operazione Kostic non dovesse subire un’accelerata nelle prossime ore, la dirigenza biancoceleste chiuderà con il Verona per Zaccagni: l’accordo con il calciatore è già stato trovato (5 anni di contratto a 1.7 milioni a stagione), quello con il Verona è vicino sui 10 milioni di euro, bonus inclusi.

Milan, domenica visite mediche per Bakayoko. Faivre in pole per il ruolo di esterno

Il centrocampista del Chelsea – la scorsa stagione al Napoli – tornerà a vestire la maglia rossonera: l’accordo con il Chelsea – prestito con diritto di riscatto – è stato trovato e il francese è atteso a Milano nelle prossime ore. Domenica svolgerà le visite mediche. I rossoneri non si fermeranno a Bakayoko: abbandonate le piste Berardi e Corona, Maldini e Massara lavorano per portare in Serie A l’esterno del Brest, classe 1998. Faivre infatti è l’obiettivo reale del Milan. L’offerta di 13 milioni non ha convinto il club francese, che vuole 17 milioni per lasciar partire il suo esterno. La missione rossonera è prendere sia Faivre che il centrocampista Adli da qui a martedì, quando chiuderà il mercato.

Fiorentina, respinta dal Sassuolo la prima offerta per Berardi. Amrabat vuole l’Atalanta

Il club viola, dopo l’arrivo di Odriozola dal Real, sta cercando di regalare a Italiano un altro esterno d’attacco: il sogno resta Berardi, ma il Sassuolo ha respinto la prima offerta di 20 milioni di euro. Gli emiliani valutano il cartellino del nazionale italiano 40 milioni (per chiudere a 35). L’alternativa è Orsolini: l’esterno del Bologna è in uscita, il valore del cartellino è di 12 milioni di euro. La Fiorentina è alle prese anche con il caso Amrabat: il centrocampista ha l’accordo con l’Atalanta, manca invece l’intesa tra i club. I bergamaschi offrono 10 milioni di euro, Commisso ne chiede 15. Nelle prossime ore andranno in scena altri contatti tra le società, con l’obiettivo di arrivare alle firme.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime