Mancini: “Il calcio è anche metafora spietata della vita. È dura da accettare”

Mancini: "Il calcio è anche metafora spietata della vita. È dura da accettare"

Il ct dell’Italia, Roberto Mancini, è tornato a parlare dopo l’eliminazione della Nazionale dal play-off mondiale per mano della Macedonia del Nord. Lo ha fatto attraverso un post su Instagram. “Il calcio a volte sa essere metafora spietata di vita. L’estate scorsa eravamo sul tetto d’Europa dopo aver portato a termine una delle imprese più belle della storia della Nazionale. Poche ore fa ci siamo risvegliati in uno dei punti più drammatici. Siamo passati dalla gioia totale ad una frustrante delusione. È davvero dura da accettare, ma accogliere anche le sconfitte nella vita fa parte di un sano percorso di crescita umana e sportiva”.

Poi il ct ha lasciato più di uno spiraglio per il proseguo dell’avventura in azzurro. “Prendiamoci del tempo per riflettere e capire con lucidità. L’unica mossa azzeccata ora è rialzare la testa e lavorare per il futuro. Grazie al pubblico di Palermo per il calore e grazie a tutti i tifosi che da sempre ci hanno trasmesso entusiasmo e affetto”.

Verratti lascia il ritiro, niente Turchia

Marco Verratti intanto ha lasciato il ritiro della Nazionale. Il centrocampista del Psg ha fatto rientro in Francia e non sarà quindi a disposizione del ct per la partita di martedì contro la Turchia. Sabato pomeriggio a Coverciano è prevista una seduta di allenamento, poi verranno rese note eventuali nuove defezioni per la sfida di Konya, città che il gruppo azzurro raggiungerà domenica in serata.

Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments