Lucas Hernandez nei guai: ordine d’arresto in Spagna per maltrattamente familiari

MADRID – Giornata da dimenticare per la famiglia Hernandez. Infatti, dopo la gioia per la conquista della Nations League con la Francia, il milanista Theo è risultato positivo al Covid, ma quel che è peggio è che il fratello Lucas deve rispondere all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale Penale numero 32 di Madrid.

I fatti risalgono al 2010

Martedì 19 ottobre, alle ore 11, il giocatore del Bayern Monaco e della nazionale francese dovrà presentarsi in tribunale e scegliere l’istituto penitenziario dove scontare una condanna che risale al 3 febbraio del 2010 quando a lui e alla moglie Amelia de la Osa Lorente, venne contestato un reato di maltrattamenti familiari perpetrato in mezzo alla strada ai danni della precedente compagna del giocatore. Il giudice condannò entrambi a 31 giorni di lavori sociali e il divieto di avvicinarsi o comunicare con qualsiasi mezzo per sei mesi. Nonostante il dispositivo, i due a giugno partirono per la luna di miele a Miami e al ritorno in Spagna furono prima arrestati, quindi rilasciati.

Presentato un altro ricorso

Al tempo, il tribunale di Madrid condannò Lucas Hernandez a un anno di prigione, e i legali chiesero di modificare la condanna in lavori sociali, ma la richiesta fu respinta perché l’ex Atletico fu ritenuto colpevole di non aver rispettato la prima condanna a 31 giorni di lavori socialmente utili. Adesso gli avvocati hanno presentato ricorso, ma in ogni caso, secondo la stampa spagnola, Lucas Hernandez il 19 ottobre dovrà presentarsi in tribunale e scegliere un penitenziario nel quale, entro 10 giorni, scontare la pena, a meno che non venga accolto il reclamo presentato dai legali.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime