Ligue 1, ancora violenza: sospesa Lione-Marsiglia, bottiglia su Payet

ROMA – Il clima nel calcio francese continua a essere a tratti irrespirabile. Stavolta l’episodio di violenza si è verificato dopo soli 5 minuti del big match tra Lione e Marsiglia. Il match è stato sospeso quando Dimitri Payet, stella dell’Om, è stato colpito alla nuca da una bottiglietta d’acqua scaraventata dagli spalti. L’arbitro, Ruddy Buque, ha deciso di sospendere momentaneamente il match.

Un’annata turbolenta

Si tratta del settimo episodio di violenza da parte dei tifosi durante la Ligue 1 di quest’anno. Proprio Payet era stato già colpito da una bottiglietta durante una gara a Nizza: sfida interrotta a 15’ dalla fine e poi rigiocata a porte chiuse in campo neutro. I tifosi del Marsiglia si erano invece resi protagonisti di episodi di violenza contro il PSG, con Neymar “blindato” da uno scudo per battere un corner – scena che si era ripetuta qualche giorno dopo in Marsiglia-Lazio con Luis Alberto – e da diverse invasioni di campo dei tifosi. Secondo quanto riportato da RMC Sport, il tifoso del Lione sarebbe stato già individuato e arrestato dalle autorità locali.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime