Liga, vincono Siviglia e Barcellona: corsa al secondo posto ancora aperta

Liga, vincono Siviglia e Barcellona: corsa al secondo posto ancora aperta

Botta e risposta tra Siviglia e Barcellona nella corsa al secondo posto della Liga. Se la testa della classifica è ormai saldamente nelle mani del Real Madrid, a un passo dal suo 35esimo titolo, blaugrana e andalusi proseguono la loro corsa appaiati alle spalle dei Blancos, anche se gli uomini di Xavi hanno una gara in meno rispetto a quelli di Lopetegui. Nei posticipi della 33esima giornata, il Siviglia passa 3-2 sul campo del Levante e il Barcellona si impone 1-0 in casa della Real Sociedad.

<<la classifica della Liga>>

Il Siviglia passa a Valencia

A trascinare gli andalusi nella trasferta di Valencia è Corona, autore di una doppietta. Il centrocampista messicano sblocca il risultato di testa al 14′ e riporta avanti gli ospiti al 27′, dopo il momentaneo 1-1 del Levante firmato da Luis Morales su calcio di rigore, concesso con l’intervento del Var. Al 71′, ancora dal dischetto, Luis Morales ha la chance di riequilibrare nuovamente il risultato, ma questa volta spedisce a lato. Il Siviglia ne approfitta all’81’, quando Koundé svetta più in alto di tutti sul corner di Rakitic e cala il tris. La sfida sembra chiusa, ma i padroni di casa provano a riaprirla con il destro da centro area di Soldado all’87’. Nel forcing finale Duarte mette i brividi al Siviglia, che però riesce a condurre in porto il successo per 3-2.

Aubameyang firma la vittoria del Barcellona

Il Barcellona soffre, ma sbanca 1-0 San Sebastian. Gli ospiti passano all’11’ con il comodo appoggio in rete di testa di Aubameyang sull’assist perfetto di Ferran Torres. La Real Sociedad non sta a guardare e in un primo tempo giocato su ritmi elevati crea più di una difficoltà ai catalani. L’occasione migliore capita sul destro di Isak, che al 43′ chiude troppo il diagonale da ottima posizione. I blaugrana continuano a soffrire in avvio di ripresa, quando Sorloth si divora il pari da pochi passi mandando sul fondo al volo. Xavi perde per infortunio Araujo e trema per il forcing sempre più intenso dei padroni di casa. Ter Stegen è provvidenziale in un paio di circostanze, soprattutto su Sorloth, nel tenere inviolata la sua porta. In una delle rare sortite offensive del secondo tempo il Barcellona sfiora il raddoppio con Gavi al 74′. La manovra della Real Sociedad perde un po’ di brillantezza nel finale e i catalani riescono a controllare meglio, conquistando tre punti pesantissimi, dopo 10 minuti di recupero.

Successi esterni per Rayo e Bilbao

Nelle altre gare in programma arrivano due ulteriori vittorie esterne. Il Rayo Vallecano batte a domicilio l’Espanyol grazie alla rete di Guardiola al 42′ e compie un balzo probabilmente decisivo in chiave salvezza, portando a 7 i punti di vantaggio sul terzultimo posto, in attesa del recupero contro il Barcellona. Gol ed emozioni nel successo per 3-2 dell’Athletic Bilbao sul campo del Cadice. I baschi dilagano nel primo tempo, con il tris nello spazio di 30 minuti firmato da Garcia, Muniain e Vesga. I padroni di casa reagiscono con orgoglio nella ripresa: Perez accorcia al 56′ e Sobrino trova il gol del 2-3 all’87’, quando ormai è troppo tardi per evitare il ko ai suoi.

Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments