L’Hertha Berlino vince 2-0 ad Amburgo e resta in Bundesliga

L'Hertha Berlino vince 2-0 ad Amburgo e resta in Bundesliga

L'Hertha Berlino vince 2-0 ad Amburgo e resta in Bundesliga

L’Amburgo deve rimandare l’appuntamento con il ritorno in Bundesliga. A fare festa è l’Hertha Berlino, che espugna 2-0 il Volksparkstadion e ribalta lo 0-1 della gara d’andata, riuscendo così a rimanere nella massima divisione del calcio tedesco per la nona stagione consecutiva. Nello spareggio tra la terzultima di Bundesliga e la terza di Zweite Liga, a risultare decisivo per la squadra di Magath è Plattenhardt, che firma un assist e il gol del 2-0 con il quale la formazione berlinese evita la retrocessione.

Boyata sblocca in avvio

Grande rammarico per gli anseatici che fino al 2018 erano l’unica squadra tedesca ad aver sempre militato in Bundesliga e che avevano accarezzato l’idea di tornare nel loro habitat naturale dopo il successo in trasferta nella sfida d’andata. La gara, però, si mette subito in salita per gli uomini di Tim Walter, che si vedono costretti a inseguire dopo appena quattro minuti. Il vantaggio dell’Hertha, che in avanti schiera tre vecchie conoscenze della serie A italiana, con Boateng in appoggio a Belfodil e Jovetic, porta la firma di Boyata.

Plattenhardt sorprende Fernandes

La sfida resta equilibrata e già a inizio ripresa i supplementari sembrano un’ipotesi possibile. A indirizzare la partita dalla parte dell’Hertha, però, è una punizione di Plattenhardt che beffa sul palo lontano il portiere dell’Amburgo, Fernandes, tutt’altro che impeccabile. Il 2-0 gela il Volksparkstadion e gli anseatici faticano a reagire. Jovetic ha la palla buona per chiudere definitivamente i conti, ma questa volta Fernandes si oppone con prontezza di riflessi. L’Hertha regge bene anche nei minuti finali al tentativo di forcing dei padroni di casa e può fare festa.

Fonte Repubblica.it

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments