Le pagelle di Young Boys-Atalanta: Aebischer continuo. Demiral, distrazione fatale

Young Boys
6.5 Faivre Col caschetto sembra un soldato, ma è più artificiere quando disinnesca Malinovskiy.
7.5 Hefti A un certo punto aziona la power unit e lascia tutti dietro: il bolide che destina all’incrocio è un nastro d’oro sulla sua partita.
5 Burgy Complice di Zapata nel gol che apre il match.
6.5 Lauper La fa franca dopo una chiusura disperata, più da rigore che non.
6.5 Ulisses Garcia Parte maluccio, ma l’uscita di Zappacosta lo rinvigorisce.
7 Aebischer Spara fuori un’occasione per riequilibrarla subito. Ma su un suo corner lo fa Siebatcheu. Continuo, pressante, incisivissimo.
6.5 M. Pereira Il direttore dell’orchestra.
5.5 Rieder A diciannove anni c’è tempo per crescere. Dal 22′ st Sierro 7 Un sinistro perfido ed efficacissimo.
5 Elia Dal 22′ st Mambimbi 6 Frizzante, anche troppo: picchia e Zapata gliene dice quattro.
7.5 Siebatcheu Ci vuole anche un pizzico di fortuna per segnare un grande gol: prendere la traversa e il palo con un compagno in fuorigioco prima che la palla entri, vale un debito con la sorte.
6.5 Ngamaleu Ha una grande chance, ma all’idea di far gol preferisce cercare un rigore che non arriva e non merita. Poi però è lui a ispirare Sierro. Spostato a destra è un sasso nelle scarpe.
7 All. Wagner A tanto così dal vincerla. E non senza meritarlo.

Atalanta
6.5 Musso Alza la guardia proprio sull’ultimo pallone, quando distrarsi sarebbe irrimediabile.
6 Toloi Affronta situazioni meno complesse del resto dei compagni.
5 Demiral Una distrazione, che costa il pari. Dal 27′ st Djimsiti 5 Entra in tempo per spalancare una galleria agli svizzeri. Fatale, quasi.
7 Palominio In una squadra in cui abbondano i trequartisti, la giocata di maggior classe è quel sinistro che arrota all’incrocio.
6 Zappacosta Gioca coi cavi dell’alta tensione sfiorando Ngamaleu in area: troppo poco per un rigore, ma le sensibilità non sono tutte uguali. Un pestone di Elia lo toglie di mezzo, e non c’è da star sereni. Dal 1′ st Pezzella 5.5 A un certo punto qualcosa va storto.
5.5 De Roon A volte si abbassa quasi sui difensori. Il pressing che manca, lasciando troppo respiro allo Young Boys, è il suo.
6 Freuler Un assist, ma poco altro di davvero utile. Dal 33′ st Pessina 5.5 Timido.
5.5 Maehle Quando si sposta a destra, cominciano i problemi. Nella squadra che continua a perdere gli esterni, serve che ritrovi la forma degli Europei. Dal 42′ st Muriel 8 Meno di un secondo per cambiare la partita.
5 Malinovskiy Se metti sulla bilancia le giocate ispirate e i lunghissimi momenti in cui si assenta, fai fatica a vederla in equilibrio.
6.5 Pasalic Srotolare un pallone delicato come quello che offre a Palomino vale quasi metà del gol. Un’altra metà la offre a uno sciagurato Zapata. Dal 27′ st Koopmeiners 5 Ingresso sfortunato.
6.5 Zapata Come gli abili giocatori di biliardo, è nella sponda (di Burgy) che trova la fortuna. Ma il colpo del ko resta un’intenzione insoddisfatta.
5.5 All. Gasperini Chi l’avrebbe detto alla vigilia che un punto sarebbe stato un tesoro da benedire.

5 Arbitro Siebert Un rigore su Pasalic che vorrebbe quasi fischiare, ma poi si ritrae. Sbagliando. Lascia giocare tanto: anche troppo.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime