Le pagelle di Verona-Juventus: Simeone in stato di grazia, Bonucci non ne indovina una

Verona
7 Montipò
Due ottimo parate: in avvio su Morata e in chiusura su Dybala.
6.5 Dawidowicz Attentissimo, anche nei rari momenti di pressione juventina.
7 Günter Comanda un reparto che non sbanda.
6.5 Casale S’incolla a Dybala in ogni angolo del campo: lo taglia fuori dal gioco ma non gli impedisce le conclusioni. Dopo l’ammonizione, Tudor lo toglie per non rischiare. Dal 22’ st Ceccherini 6: resta in zona e non barcolla.
6 Faraoni Gioca con circospezione, prima a destra e poi a sinistra.
7 Tameze Giganteggia di fronte ad avversari imbelli. Dal 30’ st Bessa sv.
6 Veloso Un suo errore origina l’azione più pericolosa della Juve.
6.5 Lazovic Attento non sguarnire alla difesa, cui spesso si allinea. Dal 22’ st Sutalo 6: si sistema a destra, con buona energia.
7 Barak Tuttocampista formidabile, è fondamentale per la lucidità con cui interpreta il finale.
7 Caprari Fa ammattire tutti con i suoi dribbling verticali.
8 Simeone È in stato di grazia. Dal 38’ st Kalinic.
7 Allenatore Tudor Alla Juve era costretto a far tappezzeria, qui ha in pugno una squadra che ha carattere e idee.

Juventus
6 Szczesny
Senza colpe, almeno lui.
5 Danilo Nel primo tempo si fa buggerare da chiunque, poi cambia marcia e, tra l’altro, serve l’assist a McKennie.
4 Bonucci Fa segnare Simeone, primo di una serie sterminata di svarioni.
4.5 Chiellini Non riesca a star dietro a nessuno.
5.5 Alex Sandro Sotto ritmo, ma almeno non maltratta il pallone. Dal 38’ st Pellegrini sv.
4.5 Cuadrado Nervoso, quasi isterico: gioca di conseguenza. Dal 24’ st Kulusevski 5: solo falli e confusione.
5 Bentancur Si lascia trascinare nel grigiore. Dal 12’ st Locatelli 5: sbaglia le scelte di gioco, anche nelle zone calde.
4 Arthur Inventa il primo gol del Verona. Alla Juve non dà nulla. Dal 24’ st Bernardeschi 5: solo fuffa.
4 Rabiot Passava di qui e si è fatto una passeggiata. Dal 12’ st McKennie 6.5: segna di nuovo e ci mette voglia e ritmo.
6.5 Dybala L’unico a giocare, tirare, provarci.
4.5 Morata un tempo di inesistenza, un altro di infantile nervosismo.
4 Allenatore Allegri Ritroverà mai sé stesso?

5.5 Arbitro Marinelli Convince poco, soprattutto nel finale.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime